La grafica EurostatGli italiani lavorano meno anni di tutti in Europa

Nel nostro Paese la vita lavorativa dura in media 32 anni, in Svezia 42 anni

In media gli europei lavorano 35,9 anni, 3,6 di più rispetto a venti anni fa. Secondo l’Eurostat tra gli Stati membri dell’Unione europea, Svezia e Paesi Bassi hanno la durata più lunga della vita lavorativa (rispettivamente 42 e 41 anni nel 2019), gli unici due Paesi a superare i 40 anni. Seguono Danimarca (40 anni), Germania (39,1 anni) ed Estonia (39,0 anni).

Al contrario la durata vita lavorativa è stata registrata in Italia (32,0 anni), seguita da Croazia (32,5 anni), Grecia (33,2 anni), Belgio e Polonia (entrambi 33,6 anni).

Secondo l’Eurostat nel 2019 gli uomini hanno lavorato più a lungo delle donne (38,3 anni per gli uomini rispetto a 33,4 anni per le donne). Ma il divario si sta riducendo: nel 2000 gli uomini hanno lavorato 7,1 anni in più rispetto alle donne, ma nel 2019 solo 4,9 anni in più.

Leggi il rapporto completo sul sito di Eurostat