La questione AutostradeMatteo Renzi risponde a Conte: «Il populismo urla slogan, la politica propone soluzioni»

Il leader di Italia Viva: «Se revochi senza titolo fai un regalo ai privati. A dire la verità si perdono forse punti nei sondaggi, ma si salvano le nuove generazioni da miliardi di debiti»

Matteo Renzi Linkiesta Festival 2019

«I populisti chiedono da due anni la revoca della concessione. Facile da dire, difficile da fare. Perché se revochi senza titolo fai un regalo ai privati, ai Benetton, ai soci e apri un contenzioso miliardario che crea incertezza, blocco cantieri, licenziamenti. Questa è la verità. A dire la verità si perdono forse punti nei sondaggi, ma si salvano le nuove generazioni da miliardi di debiti». Inizia così il post del leader di Italia Viva, Matteo Renzi, in merito alla questione Autostrade.

Questione Autostrade. I populisti chiedono da due anni la revoca della concessione. Facile da dire, difficile da fare….

Posted by Matteo Renzi on Sunday, July 12, 2020

Dopo la durissima intervista del premier Giuseppe Conte a Il Fatto quotidiano, nella quale attacca frontalmente il gruppo Benetton e svela in sostanza l’intenzione di procedere per la revoca, Renzi fa il punto sulla situazione, non risparmiando qualche bacchettata anche al modo in cui il premier ha tuonato contro Aspi.

«La strada è un’altra – continua il post. Se proprio lo Stato vuole tornare nella proprietà, l’unica possibilità è una operazione su Atlantia con un aumento di capitale e l’intervento di CDP. Operazione trasparente, società quotata, progetto industriale globale. Non ci sono alternative serie e credibili. Il populismo urla slogan, la politica propone soluzioni»

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta