Busy morningsMaccheroni a colazione

Dopo i cereali al cipollotto e una tazza di latte e biscotti al posto della cena, arrivano i Mac&cheese per aprire la giornata con sprint. I genitori americani sopravvivono così al lavoro da casa. E i bambini? Apprezzano (pare)

Foto di Taryn Elliott da Pexels

Durante il lockdown ci eravamo accorti che le cose – gastronomicamente parlando – stavano prendendo una brutta piega.

Avevamo intercettato la moda del brinner, la colazione per cena. Rassicurante, confortante, facile: una tazza di latte e biscotti al posto di pollo e verdure non ci era sembrata mai un’alternativa così piacevole. Ogni tanto, in fondo, l’abbiamo sempre fatto.

Poi abbiamo scoperto che qualcuno, in Corea, aveva deciso di mettere i cipollotti nei cereali, e ce l’hanno fatta pure passare come battaglia di civiltà, con Chaka (il cereale verde) diventato un simbolo, attivista per l’indipendenza, con un hashtag #PrayForChex che ad ogni anniversario per la sua elezione mancata intasava il web. Tanto da costringere Kellog’s a cedere e a produrre questi inquietanti croccantini dolci-salati.

Ma la notizia di qualche giorno fa ci ha dato la mazzata finale: i maccheroni al formaggio sono diventati il cibo da colazione per tantissime famiglie americane.

Kraft Mac & Cheese ha annunciato un sondaggio condotto su 1000 genitori, il 56% dei quali ha nutrito i propri figli con questi maccheroni al formaggio in scatola più spesso a colazione durante il blocco dovuto al COVID 19 rispetto a quanto faceva nei mesi precedenti. Questa ammissione ha convinto l’azienda a sostituire l’etichetta “cena” sulle confezioni con la parola “colazione”, di fatto ribaltando la funzione del preparato.

In fondo, chi siamo noi per dire se è meglio o peggio di uova e bacon? La nutrizionista (americana!) sollecitata dal magazine Today sostiene che se bilanciati durante il resto della giornata con frutta e fibre, i maccheroni cosparsi di formaggio filante non saranno poi così deleteri. E aggiunge: «Non lo servirei ai bambini tutti i giorni, perché è un piatto ricco di sodio (ne ha quasi 500 mg). Mettilo in tavola quando hai un importante incontro Zoom e hai bisogno che tuo figlio sia tranquillo».

Il mattino ha i maccheroni in bocca.

 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta