Bye-Bye DonaldJoe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti

Il candidato democratico ha conquistato la maggioranza dei grandi elettori, superando quota 269. Ex vicepresidente di Barack Obama, adesso è il 46esimo Commander in chief e il primo cattolico dai tempi di John Fitzgerald Kennedy. Il vantaggio in Wisconsin e Michigan aveva già messo in moto la strategia difensiva di Donald Trump, che chiederà il riconteggio dei voti dove possibile e cercherà di portare la sua sfida nei tribunali, anche con un ricorso alla Corte Suprema se necessario

AP\LaPresse

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Il candidato democratico ha ottenuto i 270 grandi elettori che servono per vincere dopo aver conquistato la Pennsylvania. La dichiarazione di vittoria di Biden non equivale ancora a una elezione ufficiale, in quanto lo scrutinio finirà tra settimane e potrebbero esserci ricorsi e riconteggi.

Non è ancora chiaro se Donald Trump riconoscerà la sconfitta, per ora ripete di avere vinto – «I won this election, by a lot!», ha twittato sabato pomeriggio – e continua ad accusare i democratici (senza fondamento) di aver commesso brogli e frodi elettorali: «Se si contano i voti legali vinco facilmente! Se si contano i voti illegali e quelli in ritardo, ci rubano le elezioni», ha detto durante la notte delle elezioni, «difenderemo l’integrità del voto, non permetteremo ai corrotti di rubare le elezioni. Ci saranno azioni legali dappertutto».

Il vantaggio di Joe Biden in Wisconsin e Michigan aveva già messo in moto la strategia difensiva dell’ormai ex presidente, che chiederà il riconteggio dei voti e cercherà di portare la sua sfida nei tribunali, anche con un ricorso alla Corte Suprema. Gli Stati Uniti saranno dunque al centro di una lunga battaglia legale per i risultati in Nevada, Wisconsin, Pennsylvania e Michigan.

Joseph Robinette Biden Jr è stato vicepresidente degli Stati Uniti durante i due mandati di Barack Obama, primo cattolico a ricoprire questa carica, ed è un politico di lunghissimo corso: eletto senatore ad appena trent’anni, l’età minima prevista dalla Costituzione, vi è rimasto fino al 2009, per accettare la vicepresidenza nell’Amministrazione democratica. Di origini irlandesi, nato a Scranton, Pennsylvania, lo Stato che gli ha dato la vittoria matematica, è cresciuto in Delaware, dove la famiglia di trasferì a causa del lavoro del padre. Biden è il primo presidente cattolico da John Fitzgerald Kennedy.

Il nuovo presidente ha avuto una sfortunata vita familiare. Nel 1972 ha perso la moglie Neilia e la piccola figlia Naomi, che aveva appena un anno, in un incidente stradale nel quale rimasero feriti anche gli altri due figli, Beau e Hunter. Beau, veterano della guerra in Iraq, procuratore generale del Delaware e con una brillante carriera politica davanti, è morto per un tumore al cervello nel 2015.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta