Tecnico e politicoI ministri del governo Draghi

Il nuovo governo è molto politico e molto simile a quello uscente, ma con alcuni tecnici di grande peso come Daniele Franco all’Economia, Vittorio Colao all’Innovazione, Marta Cartabia alla Giustizia e Enrico Giovannini alle Infrastrutture. Di Maio è confermato agli Esteri, Franceschini alla Cultura, Lamorgese agli Interni, Speranza alla Salute

Mauro Scrobogna /LaPresse

Vittorio Colao, ministro dell’innovazione tecnologica

Renato Brunetta, ministro della Pubblica amministrazione

Federico D’Incà, ministro per i Rapporti con il Parlamento

Maria Stella Gelmini, ministra degli Affari regionali

Mara Carfagna, ministra del Sud e della Coesione territoriale

Fabiana Dadone, ministra per le Politiche giovanili

Elena Bonetti, ministra delle Pari opportunità e della Famiglia

Erika Stefani, ministra delle Disabilità

Massimo Graravaglia, ministro del Turismo

Luigi Di Maio, ministro degli Esteri

Luciana Lamorgese, ministra dell’Interno

Marta Cartabia, ministra della Giustizia

Lorenzo Guerini, ministro della Difesa

Daniele Franco, ministro dell’Economia

Giancarlo Giorgetti, ministro dello Sviluppo economico

Stefano Patuanelli, ministro dell’Agricoltura

Roberto Cingolani, ministro della Transizione ecologica

Enrico Giovannini, ministro delle Infrastrutture

Andrea Orlando, ministro del Lavoro

Patrizio Bianchi, ministro dell’Istuzione

Dario Franceschini, ministro della Cultura

Roberto Speranza, ministro della Salute

Cristina Messa, ministra dell’Università e della Ricerca

Roberto Garofoli, sottosegretario alla presidenza del Consiglio

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter