Un nuovo inizio, si speraPiù Europa partecipa all’incontro “Alleanza per la Repubblica” organizzato da Linkiesta

Secondo Della Vedova e Viola, il governo Draghi è l’occasione per costruire un’offerta politica coerente con l’ispirazione riformatrice incarnata oggi dal solo premier. L’appuntamento del nostro giornale a Milano il 29 marzo

Unsplash

Caro Direttore,

dal momento della sua nascita +Europa ha navigato controcorrente rispetto alle tendenze in atto nell’intero arco politico nazionale. Abbiamo per primi individuato nello scontro tra “società aperta” e “società chiusa”, la nuova linea di frattura di una contrapposizione che aveva superato nei fatti, prima che nella percezione pubblica, quella classica tra destra e sinistra.

Il populismo e l’etno-nazionalismo hanno invaso progressivamente ma inesorabilmente entrambi i campi, determinando l’esito – unico nell’Unione europea – di una maggioranza parlamentare di forze anti-europeiste. Occorreva ribaltare la prospettiva e noi ci abbiamo provato con tenacia.

I due governi Conte hanno segnato l’epilogo, in qualche misura grottesco, di questo processo. Con l’incarico affidato dal presidente Mattarella a Mario Draghi e la conseguente formazione del governo da lui presieduto la situazione politica italiana è a una svolta.

Il Governo Draghi potrà essere una parentesi oppure un vero nuovo inizio, e questo dipenderà innanzitutto dalla capacità che avremo di costruire un’offerta politica coerente con l’ispirazione europeista e riformatrice incarnata oggi dalla figura solitaria del premier.

Su questo terreno +Europa è coerentemente impegnata da tempo, e oggi le componenti parlamentari unitarie di +Europa e Azione sono già un piccolo risultato e un punto di partenza per un percorso che si proponga di federare e di unire, nel rispetto delle differenze e senza mortificare le legittime aspirazioni di ciascuno, un campo riformatore, liberal-democratico, autenticamente ambientalista ed europeista, che guardi ai bisogni e agli interessi delle nuove generazioni, che ambisca a costruire una vera società aperta.

Per questa ragione, Direttore, siamo al suo fianco nell’iniziativa che ha voluto lanciare attraverso l’appello pubblicato sulle pagine del suo giornale.

Benedetto Della Vedova, Segretario di +Europa
Simona Viola, Presidente di +Europa

Per adesioni all’iniziativa di Milano: AlleanzaPerlaRepubblica@Linkiesta.it

Per aderire all’appello: Unireiriformisti@gmail.com