Smart bank, smart choiceBanca Ifis lancia la nuova campagna pubblicitaria multimediale dedicata alle imprese

Un investimento da 1,2 milioni di euro e un nuovo centro media. La società lancia la comunicazione caratterizzata da un linguaggio e una modalità di dialogo innovativi, che mette in primo piano il momento della scelta del partner finanziario: un momento determinante per il successo di un progetto imprenditoriale

Pexels

Una Banca agile e veloce, digitale ma anche fisicamente vicina alle persone, concreta e soprattutto smart. Banca Ifis parla alle imprese con la nuova campagna pubblicitaria multimediale #SmartBankSmartChoice, da oggi “on air” su TV, siti web e app mobile, e sui principali quotidiani nazionali e locali.

A circa un anno dal rebranding di Gruppo, la Banca lancia una campagna caratterizzata da un linguaggio e una modalità di comunicazione innovativi, che mette in primo piano il momento della scelta del partner finanziario: un momento determinante per il successo di un progetto imprenditoriale. Con Banca Ifis la scelta è quella giusta.

Una banca che non insegue le mode del momento ma comprende le necessità dell’imprenditore, non bada alla forma ma si concentra sui contenuti e si impegna affinché i progetti dei suoi clienti si realizzino. Per questo, le persone si riconoscono in lei e la scelgono.

«Questa nuova campagna pubblicitaria, che prosegue il lavoro iniziato lo scorso anno con l’operazione di rebranding, ha l’obiettivo di rafforzare il posizionamento di Banca Ifis come banca a servizio delle imprenditrici e degli imprenditori, ai quali desideriamo trasmettere i nostri valori e il nostro approccio distintivo al business – spiega Rosalba Benedetto, Direttore Comunicazione, Marketing e Relazioni Esterne di Banca Ifis – Siamo una banca innovativa e abbiamo voluto utilizzare anche nella comunicazione un linguaggio riconoscibile in linea con il nostro essere».

Alberto Fusignani, ceo di Independent Ideas, boutique creativa del gruppo Publicis che firma la campagna, dice: «È sempre una grande soddisfazione collaborare con aziende e persone così impegnate nel rilancio delle attività economiche del nostro Paese».

L’investimento pubblicitario complessivo è pari a 1,2 milioni di euro, di cui il 64% speso per la tv tradizionale e on demand 64%, il 20% per il digital, e il 16% per la stampa cartacea.

In televisione sono stati programmati oltre 4mila spot dal 12 luglio al 25 dicembre per 24 settimane

Sui canali digital sono previste sei mesi di campagne su siti finance e di informazione con un approccio data-driven e il presidio dei canali social più rilevanti

Sulla stampa, al via dal 15 luglio, la campagna coinvolgerà i principali quotidiani nazionali e locali.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club