La "killer" mansuetaCome Angela Merkel ha risolto l’ultima crisi della sua Cdu

Nella terza puntata del podcast “La mia domanda ad Angela Merkel”, una meticolosa indagine giornalistica fa luce su come la Cancelliera ha evitato che il suo partito affondasse per uno scandalo legato a delle donazioni e come sia riuscita a influenzare la scelta del presidente della Commissione senza nemmeno essere al tavolo delle trattative

Europod


Dopo aver trattato la gioventù di Angela Merkel e l’inizio della sua carriera politica, Emilia passa a raccontarci di come Helmut Kohl abbia aperto molte porte al Merkel sia nel governo che nel partito. Poi, dopo aver approfondito il cosiddetto “scandalo delle donazioni della CDU”, Emilia ci racconterà come Merkel sia riuscita a evitare che l’intero partito affondasse e come non abbia avuto pietà dei suoi concorrenti politici. Scopriremo come abbia preso per la prima volta una posizione europea prima ancora di diventare cancelliera e come sia riuscita a influenzare la scelta del presidente della Commissione europea che sarebbe succeduto a Romano Prodi senza nemmeno essere al tavolo delle trattative.

Gli ospiti presenti in questo episodio sono:

●     Jacqueline Boseyn, giornalista, speech writer e autrice di “Angela Merkel. Eine Karriere”.

●     Michael Schindhelm, cineasta, curatore ed ex collega di Angela Merkel in un laboratorio della Germania dell’Est.

●     Florence Autret, giornalista e autrice di “Angela Merkel. Une Allemande (presque) comme les autre