Dolci gestiUna catena di solidarietà

A dicembre tornano nelle piazze i cuori di cioccolato di Fondazione Telethon per sostenere la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare

Dei piccoli, dolci gesti per una buona causa, grazie a Fondazione Telethon che, da oltre trent’anni, finanzia la ricerca per trovare una cura a tutte le malattie genetiche rare. Quest’anno, infatti, torna il consueto appuntamento con la campagna di dicembre di Fondazione Telethon per sensibilizzare sull’importanza della ricerca. Il 12, 18 e 19 dicembre i volontari dell’organizzazione saranno presenti in più di 3.000 piazze in tutta Italia per distribuire i Cuori di cioccolato, che verranno regalati come ringraziamento a coloro che faranno una donazione minima di 12 euro.

L’invito di Fondazione Telethon è a partecipare alla grande catena di solidarietà, fatta di volontari, donatori, ricercatori e persone con una malattia genetica rara, per sostenere la ricerca e permettere di donare speranze, terapie e futuro a tutte le persone affette da queste malattie. 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Fondazione Telethon (@telethonitalia)

I Cuori di cioccolato distribuiti dai volontari, e disponibili anche sullo negozio online della fondazione, sono prodotti da Caffarel, che condivide con Telethon la sua missione, riconoscendosi nei valori della Fondazione. Una delle aziende produttrici di cioccolato più antiche d’Italia, ha introdotto il cacao in Piemonte nel 1826 e, da quel momento, ha raggiunto perfette armonie di aromi e sapori, grazie anche all’utilizzo dei migliori ingredienti del territorio.  

I cioccolati distribuiti in collaborazione con Caffarel saranno di tre tipologie: fondente, al latte e al latte con granella di biscotto. Ogni cuore è inserito in una confezione regalo, fatta di cartone rigido e pensata per essere conservabile e collezionabile, con una grafica che rappresenta proprio la catena di solidarietà attivata dalla campagna di Natale.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter