Un passo nel futuroEni lancia una nuova sfida in ambito di digitalizzazione dei siti industriali

Sul proprio portale eniSpace, lo spazio di collaborazione dedicato ai fornitori, l’azienda si mette alla ricerca di nuove soluzioni innovative per migliorare l’efficienza operativa e la sicurezza dei propri impianti, e contribuire allo stesso tempo allo sviluppo di un ecosistema virtuoso e innovativo

Pixabay

Sul proprio portale eniSpace – lo spazio di collaborazione dedicato ai fornitori – Eni ha lanciato una sfida orientata alla ricerca di nuove soluzioni innovative per migliorare l’efficienza operativa e la sicurezza dei propri impianti.

Da sempre efficienza operativa e sicurezza sono temi al centro dell’interesse di Eni. In questa occasione l’azienda vuole focalizzare la propria attenzione nell’individuare opportunità per dematerializzare e digitalizzare le procedure di isolamento di macchinari e attrezzature con l’obiettivo di identificare nuove tecnologie atte a semplificare l’esecuzione delle attività e a perfezionarne ulteriormente il monitoraggio, al fine di intervenire significativamente nell’ottimizzazione delle operazioni di manutenzione (ordinaria e straordinaria) e conseguire il più alto grado di sicurezza dei lavoratori.

In particolare, la ricerca si focalizza su soluzioni dedicate al settore industriale, non necessariamente energetico. Quindi riguarderà, ad esempio, lucchetti smart, capaci di rilevare aperture e chiusure, che consentano la dematerializzazione delle chiavi ed un efficientamento della gestione e archiviazione delle stesse. Oppure piattaforme di gestione dei lucchetti smart, che siano in grado di semplificare il monitoraggio della sicurezza di impianto e facilitare le verifiche di corretto posizionamento dei dispositivi.

Considerando tecnologie relative ai lucchetti, l’ambito della challenge si estende a coprire il più vasto ambito di utilizzo di questi elementi includendo il controllo degli accessi ad aree confinate (chiusura di porte, cancelli, ecc.) e la chiusura di elementi critici (quali botole, bocchelli, ecc).

Le startup che verranno selezionate potranno avviare un percorso di approfondimento tecnologico con Eni per individuare possibili aree di cooperazione, riservandosi la possibilità di attivare future iniziative di sperimentazione.

Con questa iniziativa, Eni compie un ulteriore passo nel percorso di trasformazione digitale, contribuendo allo sviluppo di un ecosistema virtuoso e innovativo, leva fondamentale per raggiungere gli obiettivi strategici della società.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter