Son tutte belleDieci regali pensati per altrettante mamme straordinarie

Domenica è la sua festa e noi abbiamo pensato di celebrarla raccogliendo storie di donne davvero magiche, protagoniste di film e romanzi. Per ciascuna di loro abbiamo trovato il regalo perfetto

Una vacanza per Agnese Mondella
«Lucia entrò nella stanza terrena, mentre Renzo stava angosciosamente informando Agnese, la quale angosciosamente lo ascoltava». La mamma di Lucia nei Promessi Sposi è una mamma capace di ascoltare, di dare consigli, si agita, come tutte le mamme, ma poi ritrova la calma. Forte e combattiva, è sempre pronta a sostenere la figlia. Insomma, una mamma che si merita un regalo speciale. Si merita di vedere l’altro ramo del Lago di Como, e soprattutto di vederlo sotto un’altra luce, e in un altro clima, rilassandosi, ammirando la bellezza del paesaggio, lasciandosi coccolare. Se anche voi avete regalato tanti grattacapi alla vostra mamma, magari involontariamente, come la povera Lucia, questa volta regalatele relax ed eleganza: un soggiorno al Sereno Lago di Como, splendido Hotel 5 stelle lusso, dove potrà godere dei trattamenti della Spa, sorseggiare uno dei cocktail botanici ispirati ai giardini dell’Hotel, o semplicemente riposarsi in una delle raffinate suite con vista sul lago. E per vivere a pieno il lago, l’hotel propone di navigare a bordo dell’Inglesina, una barca a remi degli anni ’30, non senza una concessione alla gola, un lussuoso cesto da picnic realizzato da Larusmiani.

Una scatola di cioccolatini per la Signora Gump
«Mamma diceva sempre che dalle scarpe di una persona si capiscono tante cose. Dove va. Dov’è stata. Quante scarpe che ho messo io. Scommetto che se mi sforzo tanto riesco poi a ricordare il primo paio. Mamma disse che quelle mi portavano dovunque, disse che erano le mie scarpe magiche». La mamma di Forrest Gump ha sempre una frase per tutto: gocce di saggezza che suo figlio ricorda e racconta, mentre chiacchiera e chiacchiera seduto su quella panchina. Tra le altre cose, «mamma diceva sempre: la vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quale ti capita». E per una volta regaliamo a una mamma così una scatola di cioccolatini, dove la sorpresa è assicurata, ma che siano tutti ugualmente buoni. Le praline miste di Farage Cioccolato nella selezione “Tradizione” si declina nei gusti fondente e zabaione, cremino classico bigusto, cioccolato bianco e ganache al pistacchio, cioccolato al latte e noci, gianduiotto. Chi vuole osare con qualcosa di meno convenzionale, può scegliere la selezione “Le Esotiche”, con fondente e zenzero candito, cioccolato bianco con ganache ai lamponi, fondentissimo e grué di cacao, bianco e ganache al mandarino, fondente e ganache al limone.

Una tovaglia per Penelope

«Su torna nelle tue stanze e pensa all’opere tue,
telaio e fuso; e alle ancelle comanda
di badare al lavoro; al canto pensino gli uomini
tutti, e io sopra tutti: mio qui in casa è il comando»
Lei stupefatta tornò alle sue stanze,
e la prudente parola del figlio si tenne in cuore.
Al piano di sopra salì, con le donne sue ancelle,
e pianse a lungo Odisseo, il caro sposo, fin che soave
sonno sopra le ciglia le gettò Atena occhio azzurro

Madre di Telemaco, oltre che moglie di Ulisse, Penelope non ce la fa più. Il marito è partito per la guerra 20 anni prima e non ha dato più segno di sé. I pretendenti mangiano e bevono tutto il giorno in casa sua, vogliono sposarla e non hanno nessuna intenzione di levare le tende. Il figlio, che lei ha cresciuto da sola, ha deciso di partire per cercare il babbo. E non basta, la prende pure a male parole e la caccia in camera sua. Non le resta che fare e disfare la sua proverbiale tela. Se anche voi pensate che vostra mamma sia al limite della sopportazione, datele una mano e regalatele una tovaglia. Lisa Corti propone un telo, che sembra pensato per arredare la casa di Penelope a Itaca. Sicuramente renderà la sua tavola più bella, la metterà di buon umore e non dovrà neanche tesserla con le sue mani.

Champagne per la signora Jumbo
Le altre elefantesse deridevano il suo piccolino per le sue enormi orecchie. I bambini lo prendevano in giro. La signora Dumbo si arrabbiò al punto che dovette essere rinchiusa perché non facesse del male al personale del circo. Non basta: Dumbo non ha solo un aspetto strano, è anche goffo, talmente goffo che viene “declassato” al ruolo di clown, e solo l’abbraccio della sua mamma riesce a consolarlo. Lei lo ama, e lo difenderà sempre da tutto e da tutti. Ma poi succede qualcosa di strano. Dumbo si ubriaca, bevendo per sbaglio da un secchio in cui era stato versato dello champagne. Dorme, e sogna il più strano dei sogni. E al mattino si sveglia sul ramo di un albero, in alto, in compagnia dei corvi. Di qui l’idea. Forse l’elefantino sa volare. E quando Dumbo davvero impara a volare, quando Dumbo diventa la star del circo, amato, invidiato, idolatrato, la sua mamma si merita un vagone privato sul treno del circo, il più lussuoso e più elegante. Tutte le mamme che credono nei loro figli, che li accompagnano in qualsiasi difficoltà, si meritano il meglio. Brindiamo con mamma Jumbo al successo del suo piccolo, magari proprio con una coppa di champagne, origine di tutta la sua fortuna: il Brut Réserve Pol Roger, conosciuto anche come white foil, “capsula bianca”, è uno Champagne pieno, voluttuoso, di grande equilibrio, perfetto per ogni occasione in cui sia richiesto un calice di assoluto prestigio.

Una colazione per Maria von Trapp

Torte di mele, biscotti croccanti,
bianchi vapori dai treni sbuffanti,
quando ti portano a letto il caffè,
ecco le cose che piacciono a me!

È Maria, incantevole istitutrice di “Tutti insieme appassionatamente” a cantare “Le cose che piacciono a me”. Il sorriso di Julie Andrews è il volto di questa ragazza, che diventerà la mamma di sette bambini che la mamma non l’hanno più, i sette figli del comandante Georg Ritter von Trapp. Per lei e per tutte le mamme che, naturali o adottive, sanno insegnare ai loro figli a cantare e ad amare le cose buone e belle, la colazione a letto, con il caffè che tanto le piace. A Milano e a Bologna grazie a Cosaporto è possibile comporre e ordinare una colazione esclusiva, da ricevere a casa propria o da far recapitare in regalo ai propri cari, scegliendo creazioni di pasticceria di alta gamma accompagnate dagli Specialty Coffee della collezione 1895 Coffee Designers by Lavazza.

Un dolce per Delia Ketchum
Suo figlio alla tenera età di 10 anni è partito da solo per un viaggio che lo deve portare a catturare tutti i pokèmon. E lei, la mamma di Ash, è rimasta sola a Biancavilla ad aspettare. Aspettare anche solo una videochiamata da quel sognatore di suo figlio, a cui lei ha dovuto raccomandare, al momento della partenza, persino di cambiarsi i calzini ogni giorno. A farle compagnia è arrivato un Mr Mime, un pokemon capace anche di aiutarla nelle faccende di casa. La pazienza è fondamentale per lei. Sicuramente tutte le mamme che sanno il valore del tempo apprezzano la bontà di un dolce lievitato a lungo; lo Strucà di Filippi è un dolce dedicato a chi ama l’olio extra vergine d’oliva e a chi vuole concedersi il piacere di un dolce non rinunciando alla leggerezza. Il primo Strucà è nato semplice semplice, Impastato solo con olio extra vergine di oliva ricavato da olive verdi spremute a freddo e ricoperto da una croccante glassatura composta da zucchero, albume di uova fresche e tante Mandorle Prima Bari e arance candite. Ora Filippi ne fa diverse versioni, arricchite con ingredienti diversi, sempre selezionati con grandissima cura: arancia, arancia e cioccolato, mela e cannella, limone e amarena.

Un aperitivo per Lorraine McFly
Non è dato a molti di fare un salto nel passato e di incontrare la propria madre da ragazzina, magari cambiando anche gli eventi quel tanto che basta da rendere il suo e il proprio presente migliore. È quello che succede a Marty McFly in Ritorno al Futuro. Eppure può bastare poco per rendere la mamma più serena e sorridente, e ci vuole poco per conoscerla un po’ meglio. Non serve una DeLorean modificata per diventare una macchina del tempo. Può bastare un regalo pensato e sentito, meglio se da condividere. Perfetto un aperitivo casalingo, purché la mamma non si ritrovi costretta a spadellare e a lavare i piatti. Effettocavada seleziona, sulla scorta di una specifica tematica, ingredienti e prodotti che vengono inseriti in una box che è possibile preordinare e ordinare online: la box Superaperitivo contiene birre e drink, speck, cetriolini, cipolline, peperoni, triangolini di legumi e origano, tutto quello che occorre per stupire la mamma con un aperitivo speciale per la sua festa.

Una bottiglia per la signora March
Meg, Jo, Beth, e Amy, le sue figlie, sono le Piccole donne: le loro storie sono il tessuto narrativo di un romanzo letto e riletto da generazioni di figlie. Ma lei, la mamma, è il punto di riferimento di tutta la famiglia, mentre il papà è in guerra, mentre le la fatica di tirare avanti con i pochi mezzi a disposizione si fa sentire, mentre le malattie e le difficoltà si susseguono, mentre le ragazze diventano grandi. Per dire grazie a una mamma così ci vuole un brindisi. Nel bicchiere (e nel pacchetto regalo), un vino profumato e aromatico, con note floreali di acacia, cipresso e menta. Tasto di Seta, la Malvasia Colli Piacentini DOC dell’azienda Castello di Luzzano è una scelta ideale: l’azienda ha voluto affiancare alle proprie tipologie frizzanti, secca e dolce-classiche per un Malvasia- una tipologia tranquilla, che esalti le caratteristiche di finezza ed eleganza di questo vitigno.

Gioielli (di cioccolato) per Cornelia
Haec ornamenta mea, “Questi sono i miei gioielli”: la risposta della mamma di Tiberio e Caio Gracco alle matrone romane che facevano sfoggio della propria eleganza, viene raccontata dallo scrittore latino Valerio Massimo. Una frase che ci siamo sentiti ripetere decine di volte sui banchi di scuola, e che dice tutto di questa madre. A lei e a tutte le mamme che non fanno gran conto e ostentazione di oro e gemme, regaliamo dei gioielli, ma di cioccolato. Sono a forma di diamante le praline di Solbiati Cioccolato, formate da sottile guscio croccante che contiene al suo interno un’anima tenera: cioccolato bianco e gelatina alla fragola, cioccolato al latte e ganache allo champagne, cioccolato fondente con ganache profumata alla fava di tonka.

Una giornata di benessere per Cora Crawley
La contessa di Grantham vive la vita dei nobili inglesi di inizio Novecento nel lusso di una splendida dimora nelle campagne inglesi, servita e riverita in tutto. Ma i problemi a Downton Abbey non mancano, e la contessa li affronta cercando di appianare i contrasti all’interno della famiglia e di supportare con la sua presenza e la sua iniziativa le tre figlie. Potrebbe non fare niente dalla mattina alla sera, ma preferisce impegnarsi affiancando i doveri verso la famiglia al volontariato e alla beneficienza. Un po’ di riposo fuori palazzo non le farebbe male. E forse quando diciamo che non sappiamo cosa regalare alla mamma perché “ha tutto”, la scelta migliore è un po’ del nostro tempo e un po’ di relax, magari in una spa. Il Lido Palace di Riva del Garda (Tn) è il luogo perfetto per concedersi una giornata di benessere mamma-figlia. L’hotel 5 stelle offre una posizione unica, in uno splendido parco con alberi secolari, con una piscina esterna lunga 30 metri, proprio sul Lago di Garda. Nel centro benessere all’avanguardia tra saune, piscina coperta e zone relax, ci si concedono trattamenti benessere esclusivi con prodotti cosmetici super prestige. Perfetta per mamma e figlia è l’offerta Ritual Suite Day Spa, e comprende un’ora nelle piscine per due persone, oltre a Private Ritual Suite di 60 minuti: la Ritual Suite è composta da più ambienti, un bagno Raxul, con percorsi di purificazione e rigenerazione, un idromassaggio e due lettini relax; e poi un massaggio di 25 minuti da fare insieme, sempre nella Ritual suite, e un estratto di frutta fresca energizzante e fragole.