Indovina chi viene al meetingZelensky parteciperà al G7 di Hiroshima

Il presidente ucraino raggiungerà fisicamente la riunione delle sette economie più avanzate del pianeta. È la prima visita del capo di Stato in Asia dall'inizio dell'invasione russa. Botta e risposta tra Meloni e il premier canadese Justin Trudeau sui diritti Lgbt

LaPresse

Volodomyr Zelensky parteciperà fisicamente al G7 di Hiroshima e non in videoconferenza, come annunciato dal premier giapponese Fumio Kishida. Secondo Bloomberg il presidente ucraino ha deciso di volare fino in Giappone per incontrare di persona i leader dei sette maggiori Stati economicamente avanzati del pianeta. L’obiettivo di Zelensky è quello di mandare un messaggio al premier indiano Narendra Modi e al presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva, invitandoli a non rimanere neutrali di fronte all’invasione russa dell’Ucraina. È la prima visita del capo di Stato in Asia dal 24 febbraio 2022.

Nella città giapponese colpita dalla bomba atomica nel 1945 si è tenuta la prima sessione di lavoro del G7 sull’economia globale  Secondo fonti del governo canadese, il premier Justin Trudeau avrebbe criticato la sua vicina di sedia, la presidente. Meloni avrebbe risposto che il suo Governo «sta seguendo le decisioni dei tribunali e non si sta discostando dalle precedenti amministrazioni». 

Nel suo intervento al tavolo sull’economia globale, Meloni ha chiesto ai leader del G7 di collaborare per riprendere il controllo delle catene strategiche del valore, migliorando la collaborazione economica con i Paesi del sud del mondo: «Occorre lavorare insieme per dare forma a un ordine economico internazionale libero e aperto, concentrarci sull’espansione delle relazioni commerciali rimanendo fermi sui principi di apertura, trasparenza, concorrenza leale (perché nessun mercato può essere libero se non è anche equo) e Stato di diritto».

Prima dell’incontro, i leader del G7 hanno visitato il Museo della Pace di Hiroshima. La presidente Meloni ha scritto sul libro d’onore: «Oggi chiniamo il capo e ci fermiamo in preghiera. Oggi non dimentichiamo che l’oscurità non ha l’ultima parola. Oggi ricordiamo il passato per scrivere, insieme, un futuro di speranza». Il suo messaggio, come quello degli altri leader sarà scolpito su una stele in pietra che verrà collocata vicino al monumento per la pace. .

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter