Best in classIl sito di Banca Ifis è un esempio di comunicazione efficace e trasparente

L’istituto è stato premiato dalla società di consulenza strategica Lundquist per i risultati emersi della ricerca .trust 2023

Banca Ifis

Chiarezza, trasparenza e la testimonianza diretta dei clienti per generare un dibattito positivo intorno alla sostenibilità: sono questi gli elementi che hanno portato il sito web di Banca Ifis ad essere premiato da Lundquist.

Il riconoscimento è legato ai risultati emersi della ricerca .trust 2023, condotta dalla società di consulenza strategica Lundquist, che da oltre 20 anni offre alle aziende italiane un valido strumento per raccontarsi in maniera efficace e seleziona le migliori nell’ambito della comunicazione d’impresa digitale.

«Questo riconoscimento al nostro sito web conferma un percorso iniziato a partire dal rebranding del 2019 per raccontare la nostra Banca in maniera sempre più aperta, trasparente e inclusiva. Sono molte le iniziative che portiamo avanti nel campo della comunicazione corporate, tra queste Lundquist premia in particolare il nostro progetto di storytelling multimediale ‘PMIheroes’ come uno dei migliori casi in Italia. Grazie ad esso raccontiamo storie di aziende caratterizzate da un purpose e da un concreto impegno nella sostenibilità, coinvolgendo i nostri clienti nel racconto di cosa significa fare impresa in modo sostenibile. Un impegno – e un risultato – che ci spinge a fare sempre meglio», ha dichiarato Rosalba Benedetto, Direttore Communication, Marketing, Public Affairs & Sustainability di Banca Ifis.

Per Banca Ifis il premio “Bronze” nella classifica .trust2023
All’interno dell’analisi di Lundquist, il sito di Banca Ifis ha ottenuto la medaglia di Bronzo posizionandosi tra i “Narrators”, settore di maggior rilievo in cui si collocano le società capaci di combinare contenuti di carattere informativo con una narrazione coinvolgente, producendo così una comunicazione efficace e trasparente.

La challenger bank guidata da Ernesto Fürstenberg Fassio è stata considerata anche tra le best in class nella comunicazione verso i jobseeker: «Per essersi distinta per l’eccellente comunicazione diretta ai professionisti in cerca di lavoro, evidenziando in modo distintivo cosa implica realmente far parte dell’azienda e riuscendo a collegare la comunicazione stessa al purpose e alla missione della Banca».

L’indagine di Lundquist ha preso in esame i siti internet di circa duecento società tra realtà pubbliche e private italiane. Di queste solo in quarantanove si sono poi qualificate per rientrare nel campione di ricerca del 2023 che per questa edizione ha reso più stringenti i criteri legati al purpose e a tematiche chiave come climate change, diveristy&inclusion e innovazione.

PMIheroes, il podcast di Banca Ifis
Tra i vari progetti proposti dalle principali aziende quotate italiane, Lundquist ha conferito una menzione speciale a “PMIheroes, i supereroi delle imprese italiane”, il podcast che racconta le Pmi italiane protagoniste della transizione sostenibile. Undici episodi organizzati da Banca Ifis che mettono al centro le imprese italiane che si sono contraddistinte per l’impegno verso gli obiettivi dell’Agenda Onu 2030.

Il racconto di PMIheroes non si esaurisce con il podcast. Banca Ifis, infatti, racconta le migliori competenze del Paese con interviste e reportage multimediali attraverso i diversi settori e territori del tessuto produttivo italiano. Il risultato è un progetto a tappe inedito e a tutto tondo, che ha l’obiettivo di creare una cultura d’impresa attenta ai temi della sostenibilità in tutte le sue dimensioni: ambientale, sociale e di governance.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter