L’altro fronteIl gruppo Wagner addestrerà i soldati bielorussi

Il ministro dell’Interno bielorusso Ivan Kubrakov ha firmato un piano di interazione per ufficializzare l’aiuto militare fornito dai mercenari russi che da giorni operano già nei campi di Brestsky, al confine con la Polonia e Asipovichy, a sud-est della capitale Minsk

LaPresse

Il gruppo Wagner ha concordato un piano di interazione militare con il ministro degli affari Interni Ivan Kurbakov per addestrare le truppe bielorusse. I mercenari russi esiliati in Bielorussia dopo il tentato colpo di stato del loro leader Yevgeny Prigozhin contro il regime di Vladimir Putin, da giorni svolgono già missioni nel campo di addestramento di Brestsky, al confine tra Bielorussia e Polonia. Mentre secondo la Associated Press sono circa tremilaquattrocentocinquanta i mercenari della Wagner che operano nel capo di addestramento di Asipovichy, a sud-est della capitale Minsk. Le immagini satellitari hanno mostrato l’arrivo di circa settecento veicoli e convogli del gruppo Wagner in Bielorussia. 

Nel frattempo gli Stati Uniti hanno annunciato l’invio di ulteriori quattrocento milioni di dollari in aiuti militari all’Ucraina, tra cui una varietà di munizioni per sistemi avanzati di difesa aerea e una serie di piccoli droni Hornet di sorveglianza. Nel pacchetto di aiuti fornito da Washington ci sono anche missili per il sistema missilistico di artiglieria ad alta mobilità (HIMARS) e per il sistema missilistico terra-aria avanzato (NASAMS). Gli Stati Uniti invieranno anche trentadue veicoli corazzati Stryker, insieme ad attrezzature da demolizione, mortai, razzi Hydra-70 e ventotto milioni di munizioni per armi leggere. Finora l’Ucraina ha ricevuto dagli Stati Uniti oltre 41 miliardi di dollari in aiuti militari dall’inizio dell ‘invasione russa.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter