Nice cup of teaIl primo vero afternoon tea milanese arriva a Milano

Mandarin Garden presenta un menu in edizione limitata dedicato a questo momento cruciale della socialità britannica, che sia la volta buona anche per i milanesi?

Anziché parlare solo ed esclusivamente la lingua del Natale, cavalcando l’onda della sua internazionalizzazione e del suo stile, il Mandarin Oriental di Milano presenta in esclusiva per questo periodo festivo un nuovo menu.

A tutti gli effetti, la nuovissima proposta dell’Afternoon Tea del MO Milano è un menu celebrativo della pausa inglese per eccellenza, il tè delle cinque, e della bravura del team di cucina, bar e pasticceria di questa prestigiosa struttura. Uno degli alberghi di lusso più vitali della città, luogo di ritrovo, convivialità e svago propone un nuovo momento di golosità e svago in occasione dell’imminente Natale. In edizione limitata fino al 7 gennaio compreso, dal primo pomeriggio fino alle 18, sarà infatti possibile riservare un tavolo per gustare un autentico e bellissimo tè pomeridiano.

La tradizione britannica vuole che alla selezione di tè proposta – che può essere integrata con un calice di bollicine o una delle tante proposte del cocktail bar – sia accompagnata una selezione pre-composta di dolci, torte, piccoli sandwich e tramezzini, tartine. Ogni afternoon tea londinese ha caratteristiche differenti e gradi di personalizzazione diversi, alcuni anche con grande ampollosità e cerimoniosità del servizio.

La sfida di provare a raccontare questo momento al pubblico milanese, per renderlo appealing oltre che un’alternativa a una più semplice merenda o aperitivo, è stata proprio quella di trovarne il giusto bilanciamento tra tradizione, lusso e contemporaneità. Armoniosa, funzionale e di grande gusto la selezione di porcellane e delle piccole alzate dorate di dimensioni irregolari e talvolta specchiate realizzata insieme a Sambonet e Rosenthal.

Sì, perché la cura della tavola e della mise en place è fondamentale per dare il giusto peso a tutti gli elementi e per rendere ricca e invitante ogni portata. Grazie a una speciale sinergia tra l’hotel milanese e la struttura gemella a Londra, il The Rosebery di Hyde Park Corner pluripremiato per questo format, alcune delle referenze più fortunate e iconiche dell’afternoon tea originale sono state riprese dal pastry chef Marco Pinna e dall’executive chef Antonio Guida e riportata anche qui.

Non possono mancare gli scones, realizzati con la stessa ricetta del Rosebery ma aggraziati nella forma e serviti con sour cream (anziché clotted cream) e confettura di frutti di bosco. A questi si aggiunge un assaggio di panettone, fosse anche solo di buon auspicio verso il Natale, servito con una spumosa crema allo zabaione. Le opzioni salate prevedono invece un tenero pan brioche con un’insalata leggera di pollo, rafano, misticanza e maionese e un toast fondant spennellato al burro con formaggio Bettelmatt e spalla cotta di San Secondo.

A completare la proposta dolce arriva l’alta pasticceria monoporzione, che include una tartelletta impalpabile di cioccolato, caramello salato e pralinato di nocciola, una meringata mignon ai frutti esotici con crema chantilly allo zucchero muscovado e per finire una prelibatezza. Direttamente dall’afternoon tea del The Rosebery Mandarin Oriental Hyde Park Corner di Londra, troverete un Winter Fan. Una sottile e croccante frolla alla nocciola, che tiene racchiusi tra i suoi due dischi a forma di ventaglio del cremoso al mandarino guarnito con una ganache montata allo yuzu.

Una dolcezza elegante e degna nell’aspetto e nella consistenza della migliore arte del dolce francese. Tutto viene proposto per due persone, in un servizio unico, e quindi godibile a poco a poco, tra un sorso di tè, una chiacchiera, uno spacchettamento regali. Potrebbe essere un’alternativa a un late lunch oppure un sostituto ricco e più completo del classico aperitivo. Sarà possibile trovarlo anche in altri momenti dell’anno? Questo ancora non lo possiamo sapere ma una cosa è certa: il Mandarin vi aspetta per brindare al nuovo anno e al Natale con un buon tè.

Tutte le immagini courtesy Mandarin Oriental Milano