Economia di guerraL’Ucraina ha bisogno degli aiuti occidentali per pagare dipendenti pubblici e pensioni

Quasi dodici milioni di persone in tutto il Paese rischino di non poter avere la busta paga se gli alleati non daranno a Kyjiv assistenza finanziaria all’inizio del 2024

AP/Lapresse

La ministra dell’Economia ucraina, Yulia Svyrydenko, ha avvertito che se l’Unione europea e gli Stati Uniti non riusciranno a fornire gli aiuti finanziari promessi all’inizio del 2024, l’Ucraina potrebbe essere costretta a rinviare il pagamento dei dipendenti pubblici e delle pensioni a moltissimi cittadini.

Sono dodici milioni gli ucraini a rischio: cinquecentomila dipendenti pubblici, 1,4 milioni di insegnanti, e dieci milioni di pensionati. «In assenza di sostegno esterno l’economia ucraina andrà in “modalità sopravvivenza” dopo aver iniziato a riprendersi nel 2023», ha detto Svyrydenko al Financial Times. In particolare, l’anno prossimo Kyjiv avrà bisogno di trentasette miliardi di dollari di sostegno esterno. La speranza è che l’Unione europea possa approvare gli aiuti già a febbraio e metta sul tavolo quei soldi entro la fine di marzo.

Nella sua intervista al quotidiano economico britannico, Svyrydenko ha anche invitato il nuovo governo polacco a smettere di bloccare i valichi di frontiera ucraini. A causa delle proteste polacche, gli esportatori ucraini hanno perso centosessanta milioni di dollari e gli importatori hanno perso settecento milioni di dollari.

Intanto, in attesa degli aiuti economici, gli Stati Uniti hanno annunciato un nuovo pacchetto di aiuti militari a Kyjiv da duecentocinquanta milioni di dollari che comprende sia munizioni per la difesa anti-aerea che per l’artiglieria.

Il pacchetto di armi comprende missili antiaerei Stinger, munizioni Himars aggiuntive, giavellotti e sistemi anti-corazza AT-4, nonché munizioni per artiglieria e armi leggere. Si tratta del cinquantaquattrseimo esborso di attrezzature militari da parte dell’amministrazione Biden all’Ucraina dall’agosto 2021.

In una dichiarazione ufficiale, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha detto: «Questo sosterrà le esigenze più urgenti dell’Ucraina e consentirà al suo esercito di difendere la propria sovranità e indipendenza. La leadership degli Stati Uniti è essenziale per sostenere gli sforzi della coalizione di circa cinquanta alleati e partner che attualmente sostengono l’Ucraina. L’assistenza alla sicurezza per l’Ucraina è un investimento intelligente nella nostra sicurezza nazionale».

La notizia di ulteriori aiuti militari statunitensi all’Ucraina arriva dopo che Joe Biden aveva annunciato un altro pacchetto di aiuti militari da duecento milioni di dollari all’inizio di dicembre, tra le preoccupazioni che la guerra avesse raggiunto una situazione di stallo e la crescente opposizione repubblicana al rinnovo di sessantuno miliardi di dollari di aiuti.