Abusatore in chiefTrump condannato a risarcire la sua vittima con 83 milioni di dollari

L’ex presidente dovrà risarcire la scrittrice Jean Carroll per averla diffamata sui social dopo averla aggredita sessualmente negli anni 90. A maggio era stato condannato a risarcirla con altri 5 milioni

AP Photo/Jacquelyn Martin

Una giuria di New York  ha ordinato all’ex Presidente Donald Trump di pagare 83,3 milioni di dollari alla scrittrice E. Jean Carroll per averla diffamata in post sui social media, conferenze stampa e persino durante la campagna elettorale, da quando lei lo ha accusato per la prima volta nel 2019 di averla violentata in un camerino di un grande magazzino decenni prima.

È la seconda volta che a Trump viene ordinato di pagare i danni alla signora Carroll. A maggio scorso, un’altra giuria di Manhattan le ha assegnato 5 milioni di dollari dopo aver trovato Trump responsabile di un abuso sessuale in camerino a metà degli anni ’90 e per averla diffamata sui social nell’ottobre 2022.

Le newsletter
de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter