No lexRinviato di sei mesi il pagamento delle multe per chi non si è vaccinato durante il Covid

Approvato l’emendamento del leghista Alberto Bagnai e rinviata la riscossione delle multe al 1 gennaio 2025 per circa 1,7 milioni di italiani

Unsplash

I circa 1,7 milioni di italiani che non si sono vaccinati durante il Covid non saranno ancora multati. Le commissioni Bilancio e Affari costituzionali della Camera hanno prorogato di sei mesi la sospensione delle multe per chi ha violato l’obbligo di vaccinazione per il Covid. Tutto slitta quindi al 1 gennaio 2025. La proroga è stata proposto dal deputato leghista Alberto Bagnai che ha presentato un emendamento al decreto Milleproroghe, il provvedimento legislativo italiano che viene solitamente adottato verso la fine di ogni anno dal governo in carica per prorogare termini e scadenze previsti da altre leggi che altrimenti verrebbero meno alla fine dell’anno. La proroga di sei mesi è passata per otto voti dopo una sospensione dei lavori nella commissione Bilancio a seguito delle proteste delle opposizioni che avevano chiesto una votazione nominale.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club