Easter egg Le uova di cioccolato sono tornate

Sempre più creative e sempre più preziose, ecco una selezione per una Pasqua senza brutte sorprese

Foto di Solbiati Cioccolato

L’incremento dei costi del cacao, ma anche dello zucchero e del burro di cacao, quest’anno rischia di rendere un po’ meno dolce il momento dell’acquisto delle tradizionali uova pasquali. Secondo il Codacons infatti i prezzi sono saliti in media del ventiquattro per cento rispetto allo scorso anno, che già aveva visto un aumento in doppia cifra rispetto al precedente. Il tutto a causa degli effetti del cambiamento climatico, che ha messo in crisi le coltivazioni soprattutto nei Paesi dove si concentrano le maggiori coltivazioni di cacao. Un motivo in più per valutare e scegliere con cura il o i prodotti da acquistare, puntando sulla qualità piuttosto che sulla quantità.

Fabio Longhin, Pasticceria Chiara, Olgiate Olona (Va)
Il fruttuoso e ormai consolidato sodalizio tra Fabio Longhin e Urbansolid, duo artistico composto da Riccardo Cavalleri e Gabriele Castellani, prosegue e dà vita PASQUART#5, progetto che come i precedenti lega il prodotto pasquale a un messaggio connesso all’attualità. Quest’anno il tema suggerito da un’epoca di instabilità e di cambiamenti rapidi e spesso turbolenti è “Decadenza” ed è declinato in due aspetti, quello rappresentato sulla confezione, ovvero la silhouette di un uomo solitario e di un paesaggio desolato e privo di vita, un’immagine che evoca e invita a riflettere su un possibile futuro inospitale, e quello all’interno, ovvero una testa di puro cioccolato fondente raffigurante una dea greca, simbolo di forza, saggezza e protezione, ma anche simbolo della bellezza e della fragilità della vita che ci circonda, per ricordarci della responsabilità che abbiamo nel preservarla in tutte le sue forme e di quanto le nostre azioni siano potenti nell’influenzare positivamente o negativamente il corso degli eventi.


Da Vittorio, Brusaporto (Bg)
Dal 2022 la famiglia Cerea, in collaborazione con il chocolate designer e campione del mondo Davide Comaschi, ha attivato all’interno dei propri laboratori di pasticceria una divisione ricerca&sviluppo focalizzata sul cacao, ma non solo: nel mese di gennaio 2024 è stato organizzato un viaggio in Perù proprio per approfondire sul campo la conoscenza della materia prima. In particolare l’attenzione è stata attirata dalla varietà monorigine Piura, proveniente dall’omonima regione e definita dal National Geographic il miglior cacao del mondo: è questo dunque l’ingrediente “segreto” della collezione di haute chocolaterie Da Vittorio per la Pasqua 2024. Dal punto di vista creativo invece il tema scelto è quello dei mezzi di locomozione futuristici, dal sottomarino Nautilus, all’aereo che richiama l’Air Force One e non ultimo un razzo spaziale pronto al decollo. I tre soggetti sono creati con cioccolato in purezza, senza impiego di coloranti, per offrire al palato un’autentica esplosione di sapore. La linea di Pasqua, disponibile sul gift shop, presso la Pasticceria Cavour1880 a Bergamo Alta e nei Da Vittorio Selection (ad Albano Sant’Alessandro e Milano, in Corso Matteotti), è poi completata dall’Uovo Iconico, che fonde i codici stilistici di Da Vittorio e Davide Comaschi ed è stato lanciato lo scorso anno in diverse declinazioni.

Charlotte Dusart, Milano
Tema che più primaverile non si può per la cioccolateria belga di Charlotte Dusart. “Dejeuner à la ferme”, ovvero un pic-nic in fattoria, ma estremamente chic, con uova, galline e coniglietti di cioccolato di alta qualità. Immancabili le uova di Pasqua classiche, disponibili in quattro misure diverse e in cioccolato fondente monorigine Madagascar 71% oppure di cioccolato al latte, o cioccolato bianco su richiesta, e con all’interno delle uova pezzi di cioccolato al latte, fondente e bianco, dragées misti o tartufi ripieni, sempre in gusti misti. A queste si affiancano, tra le altre creazioni, le uova “sfiziose”, che giocano sull’abbinamento cioccolato-frutta secca (fondente e mandorle tostate, al latte con nocciole, bianco e pistacchio), e le uova “golose” vegane, come ad esempio quella in versione esotica, la cui camicia è di cioccolato fondente con uno strato di gelée di mango e passion fruit insieme a uno strato di pralinato di mandorla e cocco, il tutto ricoperto di scaglie di mandorle tostate. Tutti i prodotti di Pasqua sono in vendita sia in boutique che nello shop online.

Pasticceria Grué, Roma
Alla Pasticceria Grué di Roma è Marta Boccanera a dedicarsi al reparto cioccolato, e quest’anno ha scelto tre pregiate varietà Valrhona per la realizzazione della collezione pasquale: Equatoriale 55% per le uova di cioccolato fondente, Orizaba 39% per quelle di cioccolato al latte e Ivoire 35% per le uova di cioccolato bianco. Non mancano le uova al pistacchio e alla nocciola: ricoperte da frutta secca e rese ancora più golose da un altro strato sottile strato di cioccolato, sono disponibili nelle tre varietà di cioccolato. Tutte le uova contengono come sorpresa dolcetti homemade. Il cioccolato è l’ingrediente principale anche dei divertenti soggetti animati, come la scimmietta (disponibile nei tre cioccolati), il coniglio con il marsupio ripieno di ovetti (disponibile nei tre cioccolati); il pulcino, realizzato con doppio strato di cioccolato al latte o bianco, o la pecorella disponibile nei tre gusti di cioccolato e ricoperta di perle croccanti al cioccolato bianco, al caramello e fondente e ripiene di cereali croccanti.

Alessandro Servida, Milano
Il pasticciere Alessandro Servida, seguitissimo sui social e tre torte Gambero Rosso, con le sue uova creative è pronto a stupire i followers e i clienti delle due pasticcerie, a Milano in viale Piave e a Pantigliate in viale Risorgimento.

Antoniazzi, Bagnolo San Vito (Mn)
La storica azienda Antoniazzi, operativa dal 1968 e che oggi conta con diversi punti vendita tra Emilia e Lombardia, propone una collezione di uova pasquali pronta a soddisfare i desideri tanto dei bambini, con le simpatiche interpretazioni di Batman e Spiderman o con le romantiche principesse Elsa e Aurora, quanto degli adulti, con le uova artistiche della collezione Fabergè in cioccolato fondente e pasta di zucchero o con l’uovo Rocher disponibile in cioccolato bianco al pistacchio con granella di pistacchio pralinata, in cioccolato fondente con bastoncini di mandorla pralinata o in cioccolato al latte con granella di nocciola pralinata.

Altromercato
Cioccolato di qualità, ma anche certificato come etico e sostenibile: è quello delle uova di Pasqua di Altromercato, realizzate con cacao e zucchero acquistati direttamente dalle cooperative di produttori, al prezzo che remunera correttamente il lavoro di contadini e artigiani e creando rapporti trasparenti e duraturi con i coltivatori che investono nella qualità della materia prima e nel rispetto dell’ambiente. In particolare le uova della gamma Grow (cioccolato fondente gianduia con granella di nocciole, extra fondente bio con granella di fave di cacao, cioccolato finissimo al latte bio con granella di caramello salato), portano con sé una sorpresa sostenibile: per ogni uovo verrà piantato un albero di cacao a sostegno del progetto di riforestazione delle comunità del dipartimento di Ucayali in Perù.

Pasticceria Frau Knam, Milano
Una ricca collezione quella proposta da Frau Knam per la Pasqua 2024. Da un lato gli allegri e colorati animaletti, come l’Uovo Pink Pig, a forma di maialino in cioccolato fondente 58% e spruzzato con burro di cacao rosa, o l’Uovo Coniglio, realizzato con una camicia in cioccolato fondente al 58% e dettagli in cioccolato bianco. Dall’altro uova dall’aspetto più elegante, come l’uovo Nudo Pennellato Special Edition anche in formato “Travel”, realizzato in cioccolato fondente 58% pennellato con burro di cacao oro e ocra e poggiato su quattro sfere grattate effetto legno e base effetto legno in cioccolato fondente. All’interno di tutte le uova di Frau Knam, nei gusti al latte e fondente (misura 1/2/3), è nascosto un dono prezioso, un gioiello in argento 925 realizzato in collaborazione con Rue des Mille.

Amedei, Pontedera (Pi)
Il laboratorio di cioccolato toscano Amedei è pronto a declinare il suo “cioccolato assoluto” nella pregiata collezione pasquale. Le novità di quest’anno, che si affiancano ai tradizionali Toscano Black 70, Toscano Latte e Bigusto, sono la Selezione Frutti, che propone tre uova artigianali dove il cioccolato si combina con ingredienti come nocciole del Piemonte Igp, pistacchio verde di Bronte Dop e frutti rossi (ciliegie, fragole e lamponi), e gli Ovetti ripieni, disponibili in tre gusti, mandorla, nocciola e gianduja, e pensati per essere condivisi grazie alle confezioni da nove o da venti ovetti.

La Perla, Torino
La Perla di Torino, laboratorio di cioccolato piemontese fondato da Sergio Arzilli nel 1992, quest’anno ha dato vita a Uouo, il nuovo uovo di cioccolato ripieno che racchiude uno strato di tartufo di cioccolato spalmato a mano, produzione di punta del brand. La collezione è declinata in quattro gusti: fondente triple chocolate, vegano “latte senza latte”, limoncello e meringa, pistacchio e lampone.

Armani/Dolci by Guido Gobino, Milano
Cioccolato di ottima qualità unito a uno dei packaging più belli e alla moda: Armani/Dolci by Guido Gobino festeggia la Pasqua con la novità dell’uovo di cioccolato da 410 grammi limited edition che punta sul bigusto e disponibile in due varianti: la prima con metà uovo fondente 63% e metà con granella di mandorle di Sicilia e copertura di cioccolato al latte, la seconda con metà cioccolato al latte 35% e metà dragées di grué di cacao e copertura fondente 63%. Completano la proposta le uova da 55 grammi, in cioccolato al latte o fondente, e gli ovetti in due gusti limited edition: fondente 55% con ripieno agli agrumi di Sicilia e al latte 35% con ripieno alle mandorle di Sicilia. La confezione richiama una delle stampe della collezione Giorgio Armani donna primavera/estate 2024 declinata nelle nuances del blu, azzurro e verde acqua, con motivi astratti di onde che si ispirano alla scrittura giapponese.

Bodrato Cioccolato, Novi Ligure (Al)
Ricchissima, come ogni anno, la collezione presentata da Bodrato, dalle classiche uova decorate con cura a mano, a quelle più moderne, coloratissime creazioni di design, come Uovo Astrazione, Uovo Avant-Garde o Uovo Spider. Novità 2024 sono l’uovo lampone e pistacchio e l’uovo Petali, un tributo alla primavera disponibile in due versioni, latte e fondente, e in confezioni small da sei pezzi, medium e large da quattro pezzi, oltre alla versione assortita con sia il cioccolato al latte e che quello fondente. Non mancano gli altri prodotti ormai tradizionali come gli ovetti ripieni, gli animali in cioccolato e le uova in scatola nei gusti cioccolato fondente, gianduja con granella di nocciola, caramello salato e pistacchio arricchito da fiocchi di sale marino Maldon.

Paolo Griffa al Caffè Nazionale, Aosta
Stupisce sul piano aromatico quest’anno Paolo Griffa al Caffè Nazionale: TulipChoc è un uovo di cioccolato al “profumo concettuale” di tulipani realizzato dalla profumiera gourmand Hilde Soliani. Ispirato da un sogno fatto durante una vacanza sull’isola di Vulcano, “Il Tuo Tulipano” è una profumazione che riprende i sentori che più rappresentano la Sicilia, arancio, mandarino e bergamotto, per comporre un agrumato dolce che si fissa con l’aroma di pesca. Paolo Griffa è riuscito ad amalgamare nel suo uovo il profumo ideato da Hilde e a fonderlo nel cioccolato fondente 72% Venezuela di Domori, conferendogli un’aromaticità fresca e delicata. TulipChoc è disponibile in un unico formato da 300 grammi, confezionato in due versioni: in carta regalo o in una luxury box che contenente anche un flacone di eau de parfum “il Tuo Tulipano”.

Hilde Soliani e Paolo Griffa, foto di Giuseppe Geppo Di Mauro

Confetteria Romanengo, Genova e Milano
Una gioia per gli occhi oltre che per il palato sono gli ovetti pasquali dell’antica confetteria Romanengo, fondata a Genova nel 1780. Le Uova di Pasqua, caratterizzate da un guscio particolarmente spesso di finissimo cioccolato al latte e fondente, sono realizzate con cioccolato di alta qualità prodotto in modo tradizionale, senza aggiunta di additivi né emulsionanti come la lecitina di soia: solo cacao, zucchero, burro di cacao e latte nella versione al latte. A renderle ancora più preziose, il ripieno di specialità artigianali assortite: fondants, cioccolatini, confetti, ginevrine, ovette di cioccolato e ovette di pasta di mandorle.

Romanengo, foto Gaia Menchicchi

Excelsior Hotel Gallia, Milano
Immancabile anche quest’anno il Gallia Chocolate Egg, creazione del pastry chef Stefano Trovisi per Excelsior Hotel Gallia, Luxury Collection Hotel a Milano. Racchiusa in un’esclusiva confezione in latta, questa creazione mette in risalto l’estro creativo del pasticcere: quattro diverse varietà di purissimo cioccolato Valrhona (cioccolato fondente Guanaja 70%, cioccolato al latte Jivara 40%, cioccolato al caramello Dulcey 35% e cioccolato bianco Opalys 33%) per un uovo dal design unico, lavorato interamente a mano e arricchito da una farfalla e da un coniglio, sempre in cioccolato. Il Gallia Chocolate Egg può essere acquistato presso il Gallia Lounge & Bar oppure sul portale www.cosaporto.it.

Lavoratti, Varazze (Sv)
Lavoratti, la storica fabbrica di cioccolato rilevata nel 2020 da Fabio Fazio e Davide Petrini, festeggia la Pasqua 2024 con una collezione ispirata ai profumi e ai sapori del Mediterraneo. Ne sono un esempio l’uovo di cioccolato fondente 60% Ecuador Monorigine e limone delle Cinque Terre, l’uovo di cioccolato bianco, cremino e granella di pistacchio e l’uovo di cioccolato fondente 80%, nocciola e sale marino di Trapani Igp, creazione dello chef Carlo Cracco che collabora con Lavoratti per il secondo anno. Nasce invece dalla collaborazione con Gucci Osteria l’uovo cioccolato fondente, limone delle Cinque Terre e rosmarino. Degno di nota anche l’Uovo Futurista, prodotto in serie limitatissima (trenta esemplari, numerati e firmati): il ceramista Tullio Mazzotti di Albisola ha creato infatti un’opera d’arte in ceramica che richiama una sua opera degli anni Trenta dalle tipiche decorazioni astratte e che accoglie al suo interno un uovo in cioccolato Ecuador Monorigine 80%.

Solbiati Cioccolato, Milano
Simona Solbiati celebra la Pasqua con fantasia creando una collezione ricca e in grado di conquistare grandi e piccini. Le uova tradizionali sono realizzate con finissimo cioccolato belga e impreziosite da decori a tema romantico come fiori e piccoli cuori, marchio di fabbrica della maître chocolatier. Tra le novità troviamo invece l’Uovo Nido, un guscio croccante e lucido di grandi dimensioni (4 kg per 53 centimetri di altezza) realizzato in cioccolato fondente e che accoglie al suo interno un simpatico coniglietto di cioccolato al latte. L’uovo Calimero (peso 1 kg circa) e l’uovo Bunny (peso 2 kg circa) prendono forma dall’unione di più gusci di diverse dimensioni e sono realizzati nelle versioni al latte, fondente e bianco anche nei formati extra large, mentre l’uovo Mongolfiera è realizzato con cioccolato fondente e ricoperto con piccoli cuori rossi di cioccolato bianco e sfere al fondente.

Enrico Rizzi, Milano
La collezione “Houte Gouture”, crasi di gourmet e haute couture, di Enrico Rizzi compie dieci anni e si completa con moltissime novità, sempre in linea con la filosofia del pasticcere e gelatiere milanese che unisce lo sviluppo artistico e creativo all’impiego di materie prime rare e di qualità, come il cioccolato  alla vaniglia del Madagascar o il cioccolato fondente creato con fave di cacao della Tanzania e del Ghana. Tra le news l’uovo bigusto Maracaibo, con mezzo guscio di cioccolato al latte e mezzo di cioccolato al frutto della passione, quello bigusto cioccolato e menta di Pancalieri o quello con pasta d’arachidi racchiusa in piccoli “frutti” in cioccolato fondente applicati su un guscio di cioccolato al caramello. Tutte le uova sono realizzate artigianalmente, utilizzando come tecnica di finitura lo spazzolamento a mano.

 

Pasticceria Marchesi 1824, Milano
Sono un’autentica emozione per gli occhi le uova decorate della Pasticceria Marchesi: decori in alto-rilievo in ghiaccia reale e pasta di zucchero vengono applicati su una base di finissimo cioccolato fondente, al latte o bianco per realizzare autentiche opere d’arte. Ma anche le uova tradizionali non sono da meno, realizzate con cioccolato al latte monorigine proveniente dalla Repubblica Dominicana al 46% e cioccolato fondente monorigine dell’Ecuador al 74%, e a queste si aggiungono le uova ripiene al gusto gianduja, pistacchio, lampone, caramello salato e lo speciale uovo mandorlato, il cui esterno di cioccolato fondente al 61% è arricchito da un interno al latte e gianduia e un mix di mandorle, pistacchi e nocciole.

Fabrizio Galla, San Sebastiano Da Po (To) e Milano
Il maestro pasticcere piemontese Fabrizio Galla, insieme alla moglie e responsabile di laboratorio Federica Russo, torna con le immancabili proposte pasquali, dalle uova tradizionali, disponibili nelle versioni al cioccolato fondente 70% monorigine Santo Domingo oppure al cioccolato al latte 41%, a quelle artistiche, con le interpretazioni dei simboli della Pasqua, fino alle speciali uova pralinate, ricoperte di granella di nocciole caramellate. Non mancano neppuire le scatole di ovetti assortiti, nei gusti fondente con cremino croccante, al latte con cremino al pistacchio, cioccolato bianco con pralinato alla nocciola.

Valrhona, Mercurol-Veaunes (France)
Valrhona coglie l’occasione delle festività pasquali per promuove un cioccolato responsabile, che contribuisce allo sviluppo di un settore del cacao equo e sostenibile e alla salvaguardia del pianeta. Certificata B-Corp per la seconda volta a gennaio 2024, Valrhona conferma infatti il suo impegno partecipando all’iniziativa “1% for the Planet”: grazie a questo progetto la Maison si impegna a donare l’1% del fatturato annuo ricavato dalla collezione Primavera 2024 ad associazioni ambientaliste impegnate in temi come la coltivazione sostenibile del cacao, l’agroforestazione, la riforestazione e il miglioramento delle condizioni di vita dei produttori di cacao. Tra i cofanetti presentati la novità è rappresentata dai coni di Pasqua, contenitori piramidali che contengono due diversi tipi di assortimento: il primo con ovetti di cioccolato al latte con pralinato fruttato croccante e al Gianduja con scaglie di biscotto, il secondo con ovetti con pralinato fruttato croccante ricoperti di cioccolato fondente e ovetti di cioccolato al latte con ganache Tanariva 33%, un Grand Cru Pura Origine Madagascar.

Chiambretto, Torino
In Chiambretto, azienda artigianale torinese, la mâitre chocolatier Sara Bruno guida la sua squadra realizzando i prodotti totalmente a mano in un moderno laboratorio con vetrine a vista, accanto alla boutique. Le materie prime utilizzate sono pregiate, come la massa pura di cacao mono origine che conferisce a ogni cioccolato un’emozione differente, in base al Paese di provenienza, lo zucchero cento per cento italiano, che garantisce un prodotto di estrema qualità e che sostiene la filiera locale, e le nocciole Piemonte Igp. Tutta l’energia utilizzata nel laboratorio viene da fonti rinnovabili, le carte dei packaging provengono da foreste certificate e per la stampa tipografica vengono utilizzati esclusivamente inchiostri a base acqua senza l’uso di solventi chimici. Per la Pasqua 2024 Chiambretto propone le uova “primavera”, in differenti gusti (bonèt, fondente e arancia candita, stracciatella, latte e nocciole Piemonte Igp, fondente e nocciole Piemonte Igp, cioccolato bianco e ruby, liquore kirsch e petali di rosa eduli) e che racchiudono una doppia sorpresa: la prima è all’interno, ovvero cioccolatini Chiambretto assortiti, la seconda invece è un omaggio a Torino ed è una cartolina da collezione di inizio Novecento con immagini di Torino città.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club