Tra i 500 più ricchiLa doppia vittoria di Trump: multa ridotta e patrimonio in crescita con lo sbarco in Borsa di Truth

La corte d'appello di New York ha tagliato da 454 a 175 milioni di dollari la cauzione che deve versare dopo la condanna per frode in relazione agli asset gonfiati, estendendo il termine del pagamento di altri dieci giorni. Il Trump Media & Technology Group, intanto, inizierà oggi a negoziare sul mercato azionario Nasdaq

LaPresse

Sconto sulla multa da 454 milioni di dollari e quotazione in Borsa del suo social network Truth. L’ex presidente americano Donald Trump arricchisce così di molto il suo patrimonio personale, entrando secondo Bloomberg nella classifica dei 500 uomini più ricchi al mondo.

La corte d’appello di New York ieri ha ridotto da 454 a 175 milioni di dollari la cauzione che Trump deve versare allo Stato di New York per la multa comminata alla Trump Organization, colpevole di frode commerciale per una vicenda di asset gonfiati, estendendo il termine del pagamento di altri dieci giorni. Per Trump si tratta di una parziale vittoria in appello. Gli avvocati dell’ex presidente avevano sostenuto davanti alla Corte che era impossibile per Trump raccogliere l’ingente somma di denaro richiesta inizialmente per la multa.

Il 15 aprile inizierà invece il processo per le presunte somme di denaro versate da Trump all’attrice di film per adulti Stormy Daniels durante la campagna elettorale per le presidenziali del 2016.

Intanto, oggi sbarca in Borsa a Wall Street il social Truth. La Trump Media & Technology Group inizierà a negoziare sul mercato azionario Nasdaq. Truth Social, spiega Il Sole24Ore, ha un valore di circa 6 miliardi di dollari, in base alla quotazione delle azioni di una società con cui sta per fondersi. Le azioni di Trump nella società valgono attualmente circa 3,6 miliardi di dollari e la percentuale della sua partecipazione potrebbe finire tra il 58,1 e il 69,4 per cento. Trump non potrà vendere le sue azioni né contrarre prestiti per sei mesi dopo il completamento della fusione.

L’attesa quotazione della sua società media gli frutterà circa 3 miliardi di dollari rendendolo di fatto, almeno sulla carta, più ricco.

Donald Trump così si arricchisce, e non di poco. L’ex presidente arriva ad avere un patrimonio stimato in 6,4 miliardi di dollari ed entra per la prima volta fra i 500 più ricchi al mondo del Bloomberg Billionaires Index.

 

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club