C’è posta per teL’Antitrust ha multato Amazon per dieci milioni di euro

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha ritenuto una pratica scorretta l’uso dell’opzione «acquisto periodico» anziché «acquisto singolo» per una gran parte dei prodotti venduti nel marketplace. Uno strumento che limita la facoltà di scelta dei consumatori

Unsplash

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (Agcm) ha sanzionato per dieci milioni di euro due società del gruppo Amazon per pratica commerciale scorretta. Le aziende lussemburghesi Amazon Services Europe S.à r.l. e Amazon EU S.à r.l. sono state punite per aver limitato la libertà di scelta dei consumatori pre-impostando nella piattaforma l’opzione «acquisto periodico» anziché «acquisto singolo» sia per prodotti venduti da Amazon sia per prodotti venduti da terzi sul marketplace. In pratica la pre-spunta grafica dell’acquisto ricorrente indurrebbe il consumatore a comprare periodicamente un prodotto anche senza effettivo bisogno, limitando così la facoltà di scelta

In una nota stampa, l’Agcm ha spiegato di aver sanzionato questa pratica perché «la condotta attuata dal gruppo è stata ritenuta in contrasto con il canone di diligenza professionale perché un operatore dell’importanza di Amazon sarebbe tenuto a costruire le interfacce online, relative ai processi di acquisto, in modo da consentire ai consumatori di effettuare scelte commerciali libere e consapevoli». 

L’Agcm ha spiegato che nell’avvio della sua istruttoria ha indagato anche il meccanismo della pre-selezione della consegna veloce a pagamento, ma rispetto a questa condotta, l’Autorità ha accolto gli impegni proposti da Amazon che in futuro predefinirà soltanto l’opzione di consegna gratuita. Inoltre le due società dovranno erogare un ristoro a favore dei consumatori che durante il 2023 si sono rivolti al Servizio Clienti per lamentarsi di questa condotta.

Immediata la reazione del colosso dell’ecommerce. «Siamo in forte disaccordo con la decisione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, e intendiamo fare ricorso», fanno sapere da Amazon. «Ogni giorno i clienti traggono beneficio dal programma “Iscriviti e Risparmia” risparmiando denaro e tempo sulle consegne periodiche di prodotti che utilizzano regolarmente. Dal suo lancio in Italia, i clienti di Amazon.it hanno risparmiato oltre 40 milioni di euro grazie agli ordini effettuati con Iscriviti e Risparmia. La nostra priorità è da sempre quella di ottenere e mantenere la fiducia dei clienti e continueremo a lavorare per offrire loro un’ottima esperienza di acquisto grazie a prezzi bassi, ampia selezione e consegne rapide».

Con “Iscriviti e Risparmia”, spiegano dall’azienda, i clienti possono scegliere di ricevere prodotti di uso quotidiano (ad esempio pastiglie per lavastoviglie, rotoli di carta igienica, pannolini, cibo per animali domestici, prodotti di bellezza, ecc.) con la frequenza che preferiscono, senza la necessità di ripetere l’ordine ogni volta e ottenendo uno sconto aggiuntivo rispetto al prezzo di acquisto singolo, con un risparmio fino al 15 per cento sul prezzo di vendita. E le condizioni del programma – dicono – sono spiegate durante il checkout: il cliente, dopo aver selezionato un acquisto con “Iscriviti e Risparmia”, riceve un’e-mail di conferma e riepilogo dell’ordine con l’indicazione del prodotto e della periodicità di consegna.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club