Ibrido compattoIl fascino senza tempo del design Jeep incontra l’evoluzione tecnologica in Avenger 4xe

La nuova auto presentata in Germania dal marchio americano è l’incarnazione dell’offroad, mescolando i vantaggi di un sistema ibrido con le prestazioni di un 4x4 all’avanguardia

Stellantis

Avventura, audacia, esplorazione oltre i confini. I Suv sono l’incarnazione dell’offroad, della potenza mista al controllo, quindi anche della sicurezza in strada e fuori, impossibile senza una tecnologia sempre all’avanguardia e in costante evoluzione. È per questo che il lancio della Jeep Avenger 4xe – presentata in Germania di fronte alla stampa europea –, la prima Jeep cento per cento elettrica, rappresenta molto di più di un semplice ampliamento della gamma del marchio: grazie a una meticolosa attenzione ai dettagli, Jeep Avenger 4xe integra perfettamente il fascino senza tempo del design e della funzionalità del marchio Jeep con le tecnologie più sviluppate, offrendo un’esperienza di guida senza pari.

La presentazione nel cuore dell’Europa non può essere casuale. Avenger 4xe è per dimensioni e caratteristiche una macchina perfetta per l’Europa. Intanto perché è la prima Jeep disegnata in Italia, con cuore mediterraneo, europeo. Poi è un’auto compatta, la piccola del marchio, lunga appena 4,08 metri, quindi si presta molto anche all’avventura urbana. E inoltre incarna alla perfezione l’essenza della tradizione autentica del più famoso produttore di Suv a livello globale: è pensata per gli amanti della vita all’aria aperta, per i praticanti di attività sportive, o chi già possiede una 4×4 e ne conosce i vantaggi. Con una gamma diversificata che assicura viaggi emozionanti, Jeep permette agli amanti dell’avventura di abbracciare il brivido dell’esplorazione con una sicurezza senza pari. Perché la Jeep Avenger 4xe, come tutte le Jeep, è sinonimo di libertà di andare in posti che non tutti non possono raggiungere.

Il sistema innovativo su Avenger 4xe fonde perfettamente i vantaggi di un sistema ibrido con una tecnologia 4×4 all’avanguardia. Il cuore di Jeep Avenger 4xe è costituito da un sistema ibrido dinamico a 48V, caratterizzato da un robusto motore turbo da 1.2 litri in grado di erogare 136 CV di potenza e da due propulsori elettrici da 21 kW posizionati nella parte anteriore e posteriore del veicolo. Questa configurazione è abbinata a un cambio automatico a doppia frizione a 6 velocità, che consente di viaggiare in modalità full-electric a basse velocità grazie al motore elettrico integrato. Nessuna motorizzazione plug-in, come potrebbe fare intendere la sigla 4xe adottata sui modelli phev di Renegade, Compass e Wrangler, dunque, ma mild hybrid a 48 volt con sistema 4×4 e maggiore potenza rispetto alla Avenger ibrida già in commercio.

La funzione Selec-Terrain permette al conducente di scegliere la modalità più appropriata per ogni situazione: Auto, Snow (per un migliore controllo della stabilità e una trazione integrale intelligente per viaggiare in sicurezza anche in condizioni invernali), Sand&Mud (adatta ai terreni irregolari con rapporti di cambio specifici e controllo di trazione), Sport (che esalta al massimo la potenza e la coppia erogate dal sistema 4xe, con l’aggiunta dell’e-boost sulle ruote posteriori).

Stellantis

«Dopo il grande successo di Avenger, abbiamo ampliato la gamma con la trazione integrale, perché volevamo che tutti i modelli Jeep avessero il 4×4», dice a Linkiesta Fabio Carli, Jeep Brand Manager Enlarged Europe di Stellantis.

Il nuovo modello invece ha un sistema di trazione integrale intelligente che garantisce una capacità 4×4 sempre disponibile quando serve. Fino ai trenta all’ora la trazione su tutte e quattro le ruote è permanente, con una ripartizione 50:50. Poi fino a novanta chilometri orari – medie velocità – l’asse posteriore si attiva solo su richiesta, con il motore elettrico comunque sempre collegato. E oltre i novanta all’ora – velocità elevate – la trazione anteriore diventa permanente e il propulsore elettrico posteriore viene scollegato dall’asse per limitare il consumo di carburante.

E la quintessenza della tradizione più autentica del marchio Jeep compie un balzo in avanti grazie a un propulsore rivoluzionario che assicura più divertimento, libertà e leggerezza strutturale.

Una caratteristica esclusiva di Jeep Avenger 4xe è l’innovativa configurazione con sospensioni posteriori Multilink, sviluppata e lanciata da Jeep. Questo sistema, tipicamente presente sui veicoli di dimensioni più grandi, migliora l’articolazione dell’asse posteriore, assicurando uno straordinario livello di comfort sulle strade dissestate.

Stellantis

Nella progettazione della Avenger 4xe, Jeep ha dato priorità alla sicurezza. Gli elementi esterni rinnovati catturano lo sguardo, a partire dai fendinebbia – ridisegnati e posizionati leggermente più in alto e verso l’esterno – che migliorano la visibilità notturna del veicolo.

«Avenger rappresenta uno dei più grandi successi di Jeep in Europa, forte di oltre novantamila ordini effettuati da clienti finali, con un terzo degli ordini relativi alla versione cento per cento elettrica», dice Eric Laforge, Head of Jeep Brand per l’Europa. «Sulla scia di questo successo, Avenger 4xe sarà il nuovo punto di riferimento nel segmento dei “B- Suv”, offrendo un design esclusivo e prestazioni al top. Nella versione a trazione integrale, incarnerà lo spirito più puro del marchio Jeep».

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter