Cineteatrora

Giulia Valsecchi

Nata a Bergamo nel 1979, si laurea in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sul regista lituano Eimuntas Nekrosius. Tre anni dopo, nel 2007, si diploma in drammaturgia presso la Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, aderendo presto a progetti teatrali tra cui Lavoro per la costruzione di un coro - Carta dei diritti e diritti di carta - nell’ambito dell’edizione Mittelfest 2007 (Festival Internazionale di teatro, musica e danza di Cividale del Friuli) - e Arcipelago Mediterraneo - Microdrammi, seminario condotto da Biljana Srbljanovic all’interno del Laboratorio Internazionale del Teatro 2008, presso la Biennale di Venezia. Recentemente ha scritto i testi per la mostra Il guscio e l'anima - scena femminile in movimento tra scultura, fotografia e drammaturgia inaugurata presso lo Spazio Bad Brera Art and Design di Milano. Gestisce inoltre un blog tematico dedicato al teatro, scrive recensioni culturali per riviste specializzate e online e collabora come redattrice freelance con diverse case editrici. Nel 2010 è uscito il suo primo libro, Istanbul. Dalla finestra di Pamuk (Edizioni Unicopli). Una guida letteraria che, nello sguardo del premio Nobel Orhan Pamuk, ritrae la città sulle orme di contributi saggistici, narrativi e poetici turco-europei.

Non si interrompe un’emozione, figuriamoci la Soncini!

X

Linkiesta senza pubblicità, per gli iscritti a Linkiesta Club

Iscriviti a Linkiesta Club