Camillo di Christian RoccaL'antiamericanismo di Giulietto Chiesa

Signor direttore – Se qualcuno pensa che la causa dell’antiamericanismo sia la politica estera Usa, la feroce globalizzazione, i logo o i McDonald’s sbaglia assai. Ci pensa Giulietto Chiesa sulla rivista Missioni Consolata a fugare i dubbi: "Gli adoratori dell’America perdono il bene dell’intelletto. Per esempio sostenendo che l’America ci ha salvati dall’egemonia mondiale del nazismo. La vittoria contro il nazismo fu ottenuta con il contributo assolutamente essenziale dell’Unione Sovietica, mentre gli Stati Uniti arrivarono dopo, con ritardo  c’è chi pensa che sia stato un ritardo molto grave  a prendersi parte del merito e la quasi totalità del risultato". Dasvidania.
Christian Rocca

Risposta di Giuliano Ferrara
C’è una piccola differenza, a parte il resto, che forse va notata. L’Unione Sovietica fu invasa da Hitler, dopo aver stipulato con lui un patto di aggressione ai danni della Polonia, e si difese ingurgitando mezza Europa nel suo sistema di schiavitù politica. L’America, che se ne poteva fottere anche dopo Pearl Harbor, invase l’Europa e la liberò, e ha combattuto per liberare quella occupata dai sovietici fino al 1989. Troppo complicato per un apparatcik coi baffi.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter