Camillo di Christian RoccaLa manifestazione antiterrorismo di Baghdad

Diecimila persone hanno manifestato ieri a Baghdad contro il terrorismo. Alle 19.45 di ieri sera né una agenzia, né una tv, né un giornale aveva dato la notizia. Ma ora in Iraq Internet è libero, e a colmare il buco ci hanno pensato i bloggers. Ecco il racconto di Zeyad, (www.healingiraq.com): "La manifestazione di oggi è stata un enorme successo. Non mi aspettavo neanche lontanamente un risultato simile. Probabilmente è stata la più grande manifestazione degli ultimi mesi. Non è stata soltanto contro il terrorismo. E’ stata contro i mass media arabi, contro l’interferenza delle nazioni vicine, contro le dittature, contro il wahabismo, contro l’oppressione e, naturalmente, contro il Baath e Saddam. Siamo partiti da piazza Al-Fatih, di fronte al teatro nazionale iracheno alle 10 del mattino. La polizia irachena era ovunque. Alle 12 la gente ha cominciato a marciare in direzione di piazza Fardus. Hanno partecipato tutti i partiti politici rappresentati nel Consiglio di governo. Ma la maggioranza della folla era composta da altri partiti, associazioni, sindacati, leader tribali, membri del clero, bambini, studenti e iracheni comuni. Al Jazeera ci ha stimati in diecimila. Alcuni hanno riconosciuto un giornalista di Al Arabiya e hanno cominciato a insultarlo. Un uomo anziano gli ha urlato: "Dì la verità, per una volta".

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter