Camillo di Christian RoccaKerry sexed up

Oddio, un’altra stagista no. Drudge Report, il sito Internet del giornalista che anticipò lo scandalo di Monica Lewinsky, ha fatto un altro scoop: Time, Washington Post, Abc e Associated Press stanno indagando su una donna, probabilmente una giornalista, e sulla sua relazione con John Kerry, il più probabile candidato democratico alla presidenza degli Stati Uniti. La donna pare abbia lasciato gli Stati Uniti di recente. A Matt Drudge risulta che un amico della donna abbia avvicinato alla fine dello scorso anno un giornalista sostenendo di avere "storie fantastiche" che ora minacciano di cambiare la corsa alla nomination democratica. Pare che all’inizio della settimana, in una conversazione off the record con i giornalisti, il generale Wesley Clark abbia chiaramente detto che "Kerry imploderà su una questione interna". "Intern", la parola usata da Clark, in inglese vuol dire anche "stagista". Secondo Drudge, che cita fonti anonime del giro di Dean, la notizia sta alla base della decisione di Howard Dean di attaccare Kerry e di non ritirarsi anche se dovesse perdere in Wisconsin. Potrebbe essere una balla, ma fosse tutto vero è un bene che la notizia sia venuta fuori ora piuttosto che in campagna elettorale. Ora ne trarrebbero vantaggio altri democratici, non Bush.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter