Camillo di Christian RoccaLa Commissione sexed up

Se Dick Cheney avesse voluto il petrolio di Saddam avrebbe fatto meglio a togliere le sanzioni, avrebbe speso molto meno di quanto costi una guerra e la ricostruzione di un paese. Se George W. Bush e Tony Blair avessero davvero imbrogliato e sexed up i rapporti dei servizi segreti sulle armi irachene, già da tempo avrebbero fatto trovare, come subito sospettò il leader bombardiere dei Balcani Massimo D’Alema, fialette chimiche e bombolette del gas. Se, insomma, fossero tutti imbroglioni e corrotti, avrebbero imbrogliato fino alla fine e, con i già corrotti servizi segreti, avrebbero cucinato per il pubblico un bel ritrovamento di armi in diretta tv. Non è accaduto. Dunque o sono imbroglioni di serie B oppure non lo sono affatto.
Ora un serio ispettore americano, David Kay, incaricato di trovare in Iraq le armi di Saddam, ha detto che le informazioni in possesso dell’intelligence di tutto il mondo, francesi, russe, tedeschi e Onu comprese, si sono rivelate errate: la ricerca continua ma il rais non aveva ampie scorte di armi chimiche e batteriologiche pronte all’uso, come si pensava. Qualcosa, ha aggiunto Kay, è stato trasferito in Siria, e si è scoperto che Saddam era in violazione concreta delle risoluzioni Onu sulle armi convenzionali e, soprattutto, che aveva ripreso il programma nucleare tanto da aver avviato contatti con la Corea del Nord per l’acquisto del materiale necessario. Bush e Blair, ovviamente, devono spiegare come sia stato possibile una tale errore, anche se quello delle armi era, e fin dall’inizio, una soltanto delle tre ragioni dell’intervento in Iraq (le altre due erano il cambio di regime e i legami con il terrorismo internazionale).
Bush ha deciso di nominare una commissione bipartisan che valuterà in 18 mesi l’operato dell’intelligence. Buona idea. Ma inutile. Chi chiede l’indagine non lo fa per capire che cosa sia andato storto, ma per dimostrare che Bush e Blair hanno manipolato le prove a carico di Saddam. Se non ci riescono, ne chiederanno un’altra. Vogliono una commissione sexed up.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter