Camillo di Christian RoccaAmerica Fuck Yeah

Pubblichiamo battute e canzoni tratte dal film "Team America". Gli autori sono Trey Parker e Matt Stone, i due inventori di "South Park", libertari di destra, politicamente scorretti, dissacratori e carnefici  ha scritto ieri il Foglio  del fighettismo di sinistra che si prende sul serio. La storia di "Team America" è un trattato sulla politica estera, sull’inefficacia dell’Onu ma, soprattutto, una presa per i fondelli dell’impegno "de sinistra" della bella gente che finisce per appoggiare qualunque dittatore su piazza, in questo caso Kim Jong Il, pur di criticare l’America. Ecco alcuni esempi.

GLI ATTORI DI HOLLYWOOD
"Noi crediamo che il mondo abbia bisogno di compassione" (Alec Baldwin, presidente del sindacato attori F.A.G.). "E’ tutta colpa delle corporation!" (Tim Robbins). "Se leggiamo il giornale e diciamo che cosa c’è scritto, sembra che abbiamo delle opinioni!" (Janene Garofalo). "L’Iraq era un luogo felice e baciato dal sole prima che Team America intervenisse! C’erano arcobaleni, coniglietti e fiumi di cioccolato!" (Sean Penn).

il dittatore e l’ispettore
"Hans, Hans, Hans, ci siamo già passati attraverso una dozzina di volte Non ho nessuna arma di distruzione di massa. Mi stai davvero rompendo i coglioni, Hans" (Kim Jong Il a Hans Blix). "Ci arrabbieremo moltissimo e scriveremo una lettera in proposito" (Blix a Kim Jong Il). "E adesso che ne dici, succhiacazzi di merda?" (Kim Jong Il a Blix, dopo averlo dato in pasto ai suoi squali).

SPOTTSWOODE E JOHNSTON
"In ogni singolo minuto di ogni singolo giorno, i terroristi complottano per uccidere te e tutti quelli che hanno la fortuna di vivere in questo paese libero Abbiamo bisogno di un attore con abbastanza talento per convincere i terroristi che è uno di loro" (Spootswoode a Gary Johnston). "Il mio nome è Ahmed e faccio il terrorista. Qualcuno sa se si sta organizzando un bell’attentato da qualche parte?" (Johnston, vestito da musulmano). "La metterai nel culo a tutti, Gary, o meglio, Ahmed" (Spottswoode a Johnston). "Ci sono tre generi di uomini a questo mondo: quelli con le palle quadrate, i coglioni e le fichette. Noi siamo quelli con le palle quadrate, mentre in tutto il resto del mondo ci sono soltanto fichette. Ma talvolta spunta fuori un coglione che vuole smerdare tutti; e solo uno con le palle quadrate può mettergliela nel culo" (Johnston).

CANZONE  america fuck yeah!
"Siamo bravi, cazzo proprio così! La libertà è una gran cosa, cazzo proprio così! Terroristi, il vostro gioco è terminato, perché ora avete a che fare con l’America perciò leccatemi il culo e succhiatemi le palle! America, cazzo proprio così! Che farete quando vi verranno a prendere? E’ il sogno che abbiamo, la speranza per il domani, cazzo, proprio così! McDonald, Wal-mart, Gap, baseball, National Football League, internet, schiavismo. Cazzo, proprio così! Starbucks, Disneyworld, film porno, valium, Reebok, tette finte, sushi, Taco Bell Cazzo sì! Libertà, labbra rifatte, Natale, immigrati. Braccio di ferro, democratici, repubblicani Cazzo sì!".

CANZONE  tutti hanno l’aids
"Mio padre ha l’Aids, e pure mia sorella, mio zio, suo cugino e il suo migliore amico, gay e regolari, bianchi e neri, tutti hanno l’Aids. Anche mia nonna e il mio vecchio cane Fido. Il Papa ha l’Aids, e anche tu".
Canzone  Pearl Harbor
"Pearl Harbor, mi manchi più di quanto Michael Bay abbia mancato l’obiettivo quando ha girato Pearl Harbor. Mi manchi più di quanto quel film abbia mancato il centro. Ed è davvero un sacco, ragazza. E ora, ora sei andata via e tutto quello che cerco di dire è che Pearl Harbor era una cagata e che tu mi manchi. Ho bisogno di te, più ancora di quanto Ben Affleck abbia bisogno di imparare a recitare. Era davvero osceno in quel film. Ho bisogno di te, più ancora di quanto Cuba Goodin avesse bisogno di una parte migliore. E’ molto meglio lui di Ben Affleck. E ora tutto quello che cerco di dire è che Pearl Harbor era una cagata e che tu mi manchi. Perché Michael Bay continua a fare film? Penso che Pearl Harbor fosse davvero una cagata, ancor più di quanto tu mi manchi".

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter