Camillo di Christian RoccaCinque senatori

Mancano cinque senatori, ecco chi saranno e perché

E allora, Roland Burris oggi dovrebbe diventare senatore dell’Illinois e Harry Reid, probabilmente il peggior politico che io abbia mai visto (dopo Bill Richardson e Pecoraro Scanio), fa un’altra figuraccia. Blago ha tutto il diritto di nominare il sostituto di Obama, visto che è il governatore in carica e non è nemmeno incriminato. Il procuratore Pat Fitzgerald ha chiesto altri tre mesi per incriminarlo, evidentemente non ha le prove.
In Minnesota si va in tribunale, ma pare certo che il comico estremista Al Franken abbia battuto Norman Coleman. La peggiore notizia di questa tornata elettorale, non solo per Coleman che era un ottimo senatore, ma proprio per Franken.
C’è ancora gran caos sul seggio lasciato vacante da Hillary Clinton e la campagna per sostituirla con Sarah Palin, Giovanna Melandri, Caroline Kennedy. Che cosa aspetti, ancora, il governatore Paterson non mi è chiaro.
In Colorado sono stati più sereni e per sostituire il senatore cowboy Ken Salazar, prossimo segretario all’Interno, il governatore ha scelto uno stimato funzionario delle scuole pubbliche Michael Bennet, che è anche il fratello del direttore dell’Atlantic Monthly.
C’è un quinto senatore in ballo e, malgrado non se ne parli, è il caso più scandaloso. Pochi hanno notato che l’altro ieri Joe Biden ha giurato come senatore del Delaware, essendo stato rieletto il 4 novembre. Si dimetterà il 20 gennaio, dopo aver giurato da vicepresidente. Al suo posto andrà, nominato dalla governatrice del Delaware, Ted Kaufman. Chi è? Kaufman è uno storico assistente di Biden. Il posto era promesso al figlio di Biden, ma in questo momento è in Iraq e non può. Così, si dice, si sono inventati la nomina dell’assistente di Biden, il quale tra due anni – quando si voterà – si farà da parte per lasciare il posto al figlio di Biden.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter