Camillo di Christian RoccaLuca era spiritoso

Luca Sofri fa lo spiritoso (nel merito non ci entra, perché sa che ho ragione), a proposito di questo post che ho scritto ieri. Gli risponde, indirettamente, l’editoriale di Dario Di Vico sulla prima pagina del Corriere della Sera:
"Una volta gli intellettuali progressisti si vantavano di saper leggere prima e meglio i mutamenti della società. Oggi i maître à penser della sinistra sono fermi alla riproposizione dei conflitti del secolo scorso, sanno vivisezionare le parole di Veronica Berlusconi ma si fermano lì. Per loro lo choc è già pronto, saranno costretti a scrivere «Emilia verde e ceti medi». Se non si rialfabetizza, il Pd non solo perderà le elezioni ma subirà l’abbandono definitivo dei corpi intermedi"

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter