Social Media TodayVendola: “Se la politica è questa, scappo a New York”

Solo una provocazione o Vendola fa sul serio? Dalle pagine di Panorama (in edicola domani) il governatore pugliese "minaccia" un cambio di vita radicale. In giro per il mondo. Magari New York e il...

Solo una provocazione o Vendola fa sul serio? Dalle pagine di Panorama (in edicola domani) il governatore pugliese “minaccia” un cambio di vita radicale. In giro per il mondo. Magari New York e il Brasile, per imparare, studiare, scrivere. Potrebbe anche uscire dalla politica Nichi Vendola, se il dibattito in Italia finisse per non appassionarlo più. Il leader di Sel rivela le sue intenzioni in un’intervista a Panorama, nel numero in uscita giovedì 28 luglio.

Il leader di Sel annuncia il suo ritiro dalla vita pubblica se, nei prossimi mesi, «la lotta politica continuerà mettendosi la maglietta di riformista o radicale». «L’idea di una fuoriuscita dalla politica è un fatto sincero – aggiunge Vendola -. Non sono un uomo in carriera. E non voglio immaginare di fare per sempre la stessa cosa».

IL PD – Cosa fare in seguito non lo preoccupa troppo. In fondo desidera quello che molti italiani vorrebbero. «Voglio girare il mondo. Passare un anno a New York. Un altro a Salvador de Bahia. E poi vorrei scrivere libri, imparare altre cose, studiare», spiega. E il destino della sinistra? Sull’alleanza con il Pd, Vendola dice: «Non si può discutere di me come di un’ipotesi», aggiungendo che le primarie del centrosinistra «non è possibile evitarle».

BERLUSCONI – Nell’intervista il governatore parla anche del suo rapporto con Silvio Berlusconi: «È sempre stato affettuoso nei miei confronti. Quando è morto mio padre, mi è stato davvero vicino. Ricordo una lunghissima telefonata: ha detto parole molto profonde, che mi hanno colpito davvero. L’idea che per cambiare un ciclo si debba coltivare odio verso chi incarna il potere non funziona più». Infine dà il suo giudizio sul nuovo leader del Pdl, Angelino Alfano: «Ha una certa freschezza e affabilità: una persona gradevole per tanti versi. È sbagliato considerare gli avversari brutti, sporchi e cattivi». (fonte Corriere)

Proprio ieri parlando con un collega dicevo che da Milano (vedi video) in poi qualcosa per Vendola (e non solo) sta cambiando..

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta