MillelibriDa Parigi alla luna

Sarà perchè adoro Parigi, sarà per quella copertina grigia con la Tour Eiffel sullo sfondo e due bellissimi ombrelli rossi, sarà che l'autore, un giornalista, si trasferisce con la famiglia in ques...

Sarà perchè adoro Parigi, sarà per quella copertina grigia con la Tour Eiffel sullo sfondo e due bellissimi ombrelli rossi, sarà che l’autore, un giornalista, si trasferisce con la famiglia in questa splendida città, insomma settimana scorsa mi sono ritrovata con in mano Da Parigi alla luna, una sorta di diario-saggio di Adam Gopnik, corrispondente da Parigi per il New Yorker. Un modo nuovo di vedere la città, scoprire quanto è difficile trovare un tacchino per il giorno del Ringraziamento, visitare i Giardini del Lussemburgo con gli occhi del figlioletto Luke. Sono stata a Parigi milioni di volte e con questo libro è come se mi ritrovassi lì, insieme allo scrittore, tra il Mousèe d’Orsay, place de la Sorbonne e i suoi caffè. Leggendo pagina per pagina si viene avvolti da un clima misto di romanticismo, vita reale, modernità. Insomma un libro assolutamente da non perdere.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter