Dire, fare, baciare, lettera, pubblicità e comunicazionePubblicità fai da te

L'idea é semplice, quasi troppo semplice. Chissà perché non ci ha mai pensato nessuno? Rifare il look di una campagna pubblicitaria, personalizzare il messaggio per renderlo più vicino alle nostre ...

L’idea é semplice, quasi troppo semplice. Chissà perché non ci ha mai pensato nessuno?

Rifare il look di una campagna pubblicitaria, personalizzare il messaggio per renderlo più vicino alle nostre esigenze. E utilizzare il veicolo di comunicazione più efficace in questo momento : i social networks.
Ci ha pensato la Dove, presentando una campagna che parte da presupposti che faranno felici almeno il 96% delle donne del mondo intero. Già, perché sembra, a sentire loro soltanto il 4% delle donne si ritiene bella, mentre il restante 96%, appunto, viene influenzato da messaggi che invitano ad avere chiappe sode, fianchi di vespa e seni da maggiorate.
Provocando frustrazione e insoddisfazione personale.

Non é la prima volta che Dove, leader sul mercato delle creme e della bellezza quotidiana si mette dalla parte delle donne comuni.
Stavolta l’azienda che ha spalmato generazione di donne e bambini europei ha deciso di dare loro il potere rifare il look della campagna pubblicitaria.
Attraverso un’applicatione facebook che consente di scegliere il colore e il contenuto del messaggio pubblicitario e soprattutto il destinatario.
La viralità portata alle estreme conseguenze.

http://theadmakeover.dove.com/themakeover

ps. L’applicazione sembra non funzionare per tutti i paesi.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter