Trenta denariUnipol voleva una banca, se tutto va bene avrà un campo da golf (di Ligresti)

Un amico analista finanziario scrive quanto segue. «Se volete farvi due risate leggete questo estratto dalle 99 pagine in cui il collegio sindacale di Fonsai tenta di pararsi il culo alle insistenz...

Un amico analista finanziario scrive quanto segue. «Se volete farvi due risate leggete questo estratto dalle 99 pagine in cui il collegio sindacale di Fonsai tenta di pararsi il culo alle insistenze Isvap e Consob (che si svegliano sempre quando il bubbone è esploso).

In pratica Fonsai possiede tramite la controllata Milano Assicurazioni un campo da golf a Madonna di Campiglio. In due anni tra il 2007 e 2009 il cda ordina quasi 10 milioni di euro di lavori.

La consulenza dei lavori è affidata a Scenari Immobiliari, consulente di fiducia del gruppo; i lavori sono appaltati ad Icein, società dei Ligresti.

Il collegio sindacale ammette che nonostante i 10 milioni di lavori effettuati, non c’è una perizia o un bando di gara per l’assegnazione dei lavori… la fairness opnion (del 2007) è invia di acquisizione. Sui pagamenti non c’è ancora una ricostruzione completa.

Dulcis in fundo, il collegio sindacale dice di chiedere ai gestori del campo da golf SE I LAVORI SONO STATI EFFETTIVAMENTE ESEGUITI !!!!».

Insomma, qualche anno fa Unipol voleva una banca, adesso, se tutto va bene, se l’integrazione con Fondiaria andrà in porto, avrà un campo da golf. Confidando che i lavori siano stati eseguiti.

Clicca qui per leggere il documento

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta