GengisIl retaggio Fiat

Il padrone è notoriamente di quelli che pensano che lo Statuto dei Lavoratori andava benissimo; e i giudici che dicono di averlo letto no, o comunque molto meno. Figurati, pensavo, oggi che ha lett...

Il padrone è notoriamente di quelli che pensano che lo Statuto dei Lavoratori andava benissimo; e i giudici che dicono di averlo letto no, o comunque molto meno.

Figurati, pensavo, oggi che ha letto “Fiat condannata. Assuma 145 operai Fiom”. E invece no. Bello sereno. Anzi quasi soddisfatto.

Dice che va bene tutto. Però che sorteggiando per la riassunzione 2099 lavoratori non ne esca neanche uno, dicesi uno, iscritto alla Fiom pare essere un po’ più che giusto un’anomalia statistica. Più facile, statisticamente, vincere al Superenalotto.

Si saranno anche internazionalizzati e sprovincializzati. Ma qualche retaggio sabaudo gli è rimasto appiccicato addosso. Con l’uso delle posate ancora non ci siamo.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta