L'Aquila Blog. Opinioni a confronto sui fatti che contanoTrasparenza terremoto: Tutto sulle pratiche, le imprese e i tecnici. Tutto open, navigabile e scaricabile

E' possibile consultare le oltre 18.000 pratiche B, C e E, tutti i dati dalle date di presentazione a quelle di ammissione del contributo, gli importi, i tecnici e le imprese che sono impiegate nel...

E’ possibile consultare le oltre 18.000 pratiche B, C e E, tutti i dati dalle date di presentazione a quelle di ammissione del contributo, gli importi, i tecnici e le imprese che sono impiegate nella ricostruzione aquilana. Informazioni fruibili da tutti e non da pochi eletti.

Così Appello per L’Aquila e il consigliere comunale Ettore di Cesare hanno progettato un utilissimo sistema di consultazione per monitorare le pratiche B, C e E della ricostruzione post-sismica aquilana, aggiornato al giugno 2012, che consente di sapere quali sono i tecnici e ingegneri che hanno ottenuto più commesse, l’entità dei finanziamenti richiesti e quelli ammessi, dove e per quanto lavora ciascuna ditta, lo stato dell’arte di ciascuna pratica. Un chiaro segnale di come la trasparenza dentro l’amministrazione comunale si possa praticare e non solo declamare in campagna elettorale.

«La partecipazione – spiega Di Cesare – non può prescindere dalla disponibilità dei dati, primo tassello per la trasparenza. Infatti se il divario informativo tra gli interlocutori è troppo ampio (io so tutto, tu nulla), il confronto è falsato in partenza e non possono avviarsi sinceri percorsi di partecipazione. Le informazioni, in particolare nella nostra situazione, non possono prescindere dai dati che devono essere aperti e verificabili.

Come è importante che vengano pubblicati in formati aperti, ovvero riutilizzabili da tutti in maniera semplice, in modo tale che cittadini e organi di informazioni li possano analizzare e trarne conclusioni e notizie.

Per tutte queste ragioni abbiamo preso i “fogliacci” pdf pubblicati dal Comune sulle pratiche B, C e E, gli abbiamo dato una pulita, fatto un pò di controlli di congruità e trasformati in dati aperti (open data) a disposizione di tutti. Speriamo – prosegue di Cesare – possano essere utili a cittadini, ricercatori, ad altri che vogliono sviluppare applicazioni web e a giornalisti che magari potrebbero cimentarsi con il data journalism. Più persone li usano, più analisi si fanno, più informazioni circolano maggiore è il grado di trasparenza.

In perfetto spirito di condivisione e cooperazione come la filosofia dei dati aperti impone. Parliamo di oltre 18.000 pratiche B, C e E, tutti i dati dalle date di presentazione a quelle di ammissione del contributo, gli importi, i tecnici e le imprese».

Per usare l’applicazione clicca qui

Qui un semplice video che spiega come usare l’applicazione:

Scarica gli open data: in formato csv | dump database mysql (aggiornati a giugno 2012)

Nota sui dati
I dati sono aggiornati a giugno 2012
Fonte originaria: Comune dell’Aquila
Alcuni importi possono essere errati! Segnalate errori a appelloperlaquila@gmail.com
Pratiche presenti: 18.823
Tecnici presenti: 1.038
Imprese presenti: 1.607
Totale contributi richiesti: 3.375.331.573
Totale contributi ammessi: 1.369.681.448
Delle pratiche, in 703 manca il nome dell’impresa (dati mancanti alla fonte)
La georeferenziazione su mappa ha un margine di errore del 5%

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta