Marta che guardavietato ai minori di 10 anni (ma anche no)

Il fatto è che sono due mesi che non riesco a mettere piede al cinema. Del resto è così che succede quando hai un lavoro a tempo pieno e pure tre figli, e a giugno le scuole finiscono, e vieni cost...

Il fatto è che sono due mesi che non riesco a mettere piede al cinema. Del resto è così che succede quando hai un lavoro a tempo pieno e pure tre figli, e a giugno le scuole finiscono, e vieni costretta a massacranti tour de force tra recite, saggi, pizzate, saluti di fine anno e poi inizia il delirio della sistemazione dei pargoli in campus, oratori, asili estivi, tutti in posti lontani l’uno dall’altro e poi nel frattempo arriva luglio e al cinema non c’è più niente di decente, ma tanto è uguale perché non è che hai tempo di andarci lo stesso, al cinema.

E allora siccome il mio spazietto qui mi guarda triste e orfano ogni volta che accendo il pc, ho deciso che appena riesco segnalo video che mi piacciono, che mi colpiscono, che mi emozionano.

Come, per esempio, questo che riprende un’installazione bellissima di
Yayoi Kusama, che è una ventata di allegria e colori ed esperienza artistica condivisa. L’importante è non mostrare il video ai bambini, ché potrebbero trarne una devstante ispirazione domestica.

ps- grazie Veronica

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta