Fatti di ScienzaSe per il medico il riso è un legume…

In questi giorni di grande fermento attorno al decreto sanità del Ministro Balduzzi è fin troppo facile trovare qualcosa di caustico da dire sui medici, sulla situazione della sanità italiana e sul...

In questi giorni di grande fermento attorno al decreto sanità del Ministro Balduzzi è fin troppo facile trovare qualcosa di caustico da dire sui medici, sulla situazione della sanità italiana e sul suo costo. Registriamo la cancellazione della controversa tassa sulle bibite zuccherate, che non è nemmeno arrivata in camera per la discussione e il nuovo slogan coniato in giornata: “medici di base 7 giorni su 7”.

Ma quando il giovedì mattina leggi che per alcuni medici tra i curatori de Il Ritratto della Salute (portale e newsletter della trasmissione Benessere – Il ritratto della salute in onda su Rete4) il riso, il farro e l’orzo sono legumi e non cereali, il sospetto che prima ancora dell’entrata in vigore delle novità sui medici, questi lavorino troppo. Una svista così non si può spiegare se non con un carico di lavoro eccessivo e una conseguente stanchezza.

Una sola domanda: ma questi medici così affaticati si meritano ancora il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri? Ma quale Consiglio dei Ministri l’ha accordata? E quelli del CONI se ne sono accorti di questo affaticamento? (marco boscolo)

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta