Asteco e cieloIo sto con Vauro

Dopo l'addio (quasi telegrafico) dal Manifesto e le successive spiegazioni, ecco il Vauro che preferisco: Diretto, pungente, semplicemente geniale. Mette da parte la penna, riprende la matita e di...

Dopo l’addio (quasi telegrafico) dal Manifesto e le successive spiegazioni, ecco il Vauro che preferisco: Diretto, pungente, semplicemente geniale. Mette da parte la penna, riprende la matita e disegna il suo passaggio “Da il Manifesto a Il Fatto”. Il vignettista toscano, preso di mira da alcuni lettori è stato definito “Vignettista squillo”. E no, troppo comodo fare leva sugli ideali, troppo scontato metterla sulla questione economica. Io sto con Vauro!

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta