Addio MontiPiazza, i disabili e la gogna mediatica

Ci risiamo: la storia di Antonio Piazza, presidente dell'Aler della provincia di Lecco in quota Pdl, che ha tagliato le gomme alla macchina del disabile Giuseppe Scuderi in queste ore sta addirittu...

Ci risiamo: la storia di Antonio Piazza, presidente dell’Aler della provincia di Lecco in quota Pdl, che ha tagliato le gomme alla macchina del disabile Giuseppe Scuderi in queste ore sta addirittura varcando i confini nazionali.

La bestia Piazza che taglia le gomme a un povero infermo, Jaguar di traverso sul parcheggio per i disabili, i titoloni facili su tutti i giornali e vai con lo scandalo.

Ma chissenefrega se Piazza e Scuderi (che, tra l’altro, cammina autonomanente in tranquillità) si conoscono e sono politici militanti.

L’uno infatti – il Piazza – è presidente dell’Aler della provincia di Lecco dal 2008, nominato in quota Udc, probabilmente per la sua vicinanza all’Assessore regionale alla Casa Domenico Zambetti poi entrami confluiti nel Pdl, mentre l’altro – Scuderi – è un militante del Pd Lecchese, candidato alla segreteria cittadina e vicino alla fronda di Renzi.

E quindi non importa se, probabilmente, siamo (mi viene da dire solamente) di fronte alla classica – squallida – vendetta personale tra due politici di provincia e nutriamo la fame del nostro indignato perbenismo, da lettori di rotocalchi.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta