Il prossimo ex-precarioVentre a terra

Primo post su Linkiesta e subito una valanga di cose da dire, anzi, una lenzuolata, come va di moda in questi giorni. Come potete leggere nella mia striminzita bio, mi chiamo Marco, ho trent'anni ...

Primo post su Linkiesta e subito una valanga di cose da dire, anzi, una lenzuolata, come va di moda in questi giorni.

Come potete leggere nella mia striminzita bio, mi chiamo Marco, ho trent’anni e tento di sbarcare il lunario scrivendo. Come migliaia di altri giovani nel mondo, ve lo concedo.

Io però ho deciso di raccontare questa avventura (che poi altro non è che la mia vita) in maniera puntuale, ironica e più completa possibile.

Sul mio blog http://ilprossimoexprecario.wordpress.com/ tengo un resoconto delle difficoltà che incontro nel mondo del giornalismo (mi definisco un aspirante giornalista precario), delle mie tragicomiche disavventure con treni e aerei di ritorno dai weekend di master romano e dei mie pezzi pubblicati su vari siti/riviste.

In attesa di tempi migliori, preferisco far ridere che piangere, tanto, in ogni caso, una risata ci seppellirà tutti!

PS ringrazio Linkiesta per l’opportunità e forza Toro!