A piedi nudiCaro Gesù Bambino… Le letterine di Natale che girano in rete

La sera della vigilia di Natale la letterina veniva nascosta sotto il piatto del papà. E ogni volta il mistero si univa allo stupore. Uhhh...ma cosa è questo? diceva il papà vedendo un lembo di car...

La sera della vigilia di Natale la letterina veniva nascosta sotto il piatto del papà. E ogni volta il mistero si univa allo stupore. Uhhh…ma cosa è questo? diceva il papà vedendo un lembo di carta spuntare da sotto il piatto. Ed ecco che la letterina, acquistata qualche giorno prima dal tabaccaio e riempita di promesse e di attese, quasi sempre disattese, diventava la grande protagonista della serata.

La maestra Concetta Pagani, insegnante elementare a Priverno ( LT), insieme ai suoi bambini di terza elementare, ha cercato e trovato in rete questi originali e simpatici pensierini estratti dalle letterine di Natale.

Caro Gesù Bambino, i miei compagni di scuola scrivono tutti a Babbo Natale, ma io non mi fido di quello. Preferisco te.
Sara

Caro Gesù, mi piace tanto il padrenostro. Ti è venuta subito o l’hai dovuta fare tante volte? Io quello che scrivo lo devo rifare un sacco di volte.
Andrea

Caro Gesù, come mai non hai inventato nessun nuovo animale negli ultimi tempi? Abbiamo sempre i soliti.
Laura

Caro Gesù, per favore metti un altro po’ di vacanza fra Natale e Pasqua. In mezzo adesso non c’è niente.
Marco

Caro Gesù Bambino, per piacere mandami un cucciolo. Non ho mai chiesto niente prima, puoi controllare.
Bruno

Caro Gesù, forse Caino e Abele non si ammazzavano tanto se avessero avuto una stanza per uno. Con mio fratello funziona.
Lorenzo

Caro Gesù, tu che vedi tutto mi dici chi mi ha nascosto l’astuccio?
Marco

Caro Gesù, abbiamo studiato che Tommaso Edison ha inventato la luce. Ma al catechismo dicono che sei stato tu. Per me lui ti ha rubato l’idea.
Daria

Caro Gesù, non credo che ci possa essere un Dio meglio di te, volevo fartelo sapere ma non è che te lo dico perché sei Dio.
Valerio

Caro Gesù, i cattivi ridevano di Noè, che si era fatto una barca sulla terra asciutta. Ma lui è stato furbo ad ascoltare tuo papà così li ha fregati tutti.
Edoardo

Caro Gesù, lo sai che mi piace proprio come hai fatto la mia amica Simonetta?
Matteo

Caro Gesù, invece di far morire le persone e di farne di nuove, perché non tieni quelle che hai già?
Marcello

Caro Gesù Bambino, non comprare i regali nel negozio sotto casa, la mamma dice che sono dei ladri. Molto meglio dalla sua amica Laura che gli fa anche lo sconto. Lucia

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta