Tempesta di cervelliGori: “L’Agenda Monti somiglia al programma di Renzi”

Ventiquattro ore sono bastate per somatizzare e assorbire le parole pronunciate da Mario Monti ieri in conferenza stampa. L'ex Premier ha fatto una cosa buona, esaltato i contenuti, e tante sbaglia...

Ventiquattro ore sono bastate per somatizzare e assorbire le parole pronunciate da Mario Monti ieri in conferenza stampa. L’ex Premier ha fatto una cosa buona, esaltato i contenuti, e tante sbagliate. Qualcuno però vuole fare leva su di lui per spazzare il risultato politico delle Primarie.

“L’agenda Monti somiglia parecchio al programma di Matteo Renzi. Per confrontarli..” – con queste parole Giorgio Gori ieri sera ha lanciato la sua personalissima adesione al programma del professore chiarendo però in un tweet successivo che il fronte sul quale combattere è quello del centrosinistra cercando di lottare per fare diventare il PD una vera forma riformista.

L’ex direttore di Canale 5 non si arrende e nonostante il suo protetto abbia perso le Primarie contro Bersani ritenta la via dello sfondamente al centro cercando di scompigliare il risultato della consultazione pre-elettorale.

Gli elettori del centrosinistra alle Primarie hanno scelto la via politica progressista e non quella moderata.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta