SportivaMenteIl mondo dello sport italiano a un bivio: rinnovarsi completamente o morire

La notizia è questa:Giovanni Malagò è il 15esimo presidente del Coni e succede a Gianni Petrucci. L'imprenditore romano, gia' presidente del Circolo Canottieri Aniene, e' stato eletto oggi dal Co...

La notizia è questa:

Giovanni Malagò è il 15esimo presidente del Coni e succede a Gianni Petrucci. L’imprenditore romano, gia’ presidente del Circolo Canottieri Aniene, e’ stato eletto oggi dal Consiglio Nazionale Elettivo che lo ha preferito all’altro candidato Raffaele Pagnozzi. Malagò ha vinto con 40 voti contro i 35 di Pagnozzi. Una scheda nulla. Malago’ e’ corso ad abbracciare le figlie dopo aver raggiunto quota 40 voti. Ne bastavano 39 per l’elezione.

Il commento è di poche righe: se il mondo dello sport italiano al suo massimo livello può scegliere fra due candidati come Malagò e Pagnozzi non avrà futuro.

E’ ora che anche nel mondo dello sport italiano cambi tutto prima che sia troppo tardi.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, così come i giornali di carta e la nuova rivista letteraria K, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta