A piedi nudiL’olivo entra in casa!

Erano lì, abbandonati in un angolo dell'orto. Tagliati, tristi e trascurati. Troppo verdi per la compostiera. Erano in attesa di qualcosa e l'idea finalmente è arrivata.   Abbiamo spo...

Erano lì, abbandonati in un angolo dell’orto. Tagliati, tristi e trascurati. Troppo verdi per la compostiera. Erano in attesa di qualcosa e l’idea finalmente è arrivata.

Abbiamo spostato l’olivo, abbastanza giovane, in un posto diverso del mio orto giardino e per farlo è stato necessario potare dei rami, che mio marito poi aveva lasciato accantonati in un angolo.

Li ho recuperati e valorizzati. Ne ho fatto queste coroncine che per Pasqua ho regalato poi alle amiche e vicine di casa, che hanno apprezzato molto.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta