A piedi nudiDolci frutti del mio orto

    In questo periodo nell'orto raccolgo anche alcune prelibatezze.   E' la stagione delle fragole e delle nespole.  Le prime appena impiantate non ci hanno regalato molti frutti. Alcune piantine c...

In questo periodo nell’orto raccolgo anche alcune prelibatezze.

E’ la stagione delle fragole e delle nespole.

Le prime appena impiantate non ci hanno regalato molti frutti. Alcune piantine che ho messo nelle cassette si sono seccate, forse le ho innaffiate troppo.

Queste invece nell’apposito vaso di coccio che riempiono un angolo della veranda sono bellissime. J’adore!

Le cassettine in balcone le ho appoggiate a questa etagere in ferro che ho trovato in un grande magazzino. Appena l’ho vista ho pensato….è mia, mentre con una mano già la sollevavo dal banco! Il pensiero è andato subito alle fragole. Se non funziona gli troverò un’altra collocazione. Ho comprato successivamente al vivaio altri due vasi di piante più grandi e ricadenti. Le ho appese ai due lati. Bè insomma ogni tanto qualche fragola la mangiamo…ma l’anno prossimo mi organizzerò meglio

Ed ecco le dolcissime nespole.

Mentre le coglievamo, però, ci siamo accorti che l’albero era abitato…Sorpresa! Una gazza e i suoi piccoli avevano scelto il nostro albero. Che fare? Abbiamo interrotto la raccolta interna, e armati di tanta gentilezza, pazienza e delicatezza, ci siamo limitati a prendere, quando la madre andava in cerca di cibo, i frutti più esterni.

Lo vedete il nido?

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter