Doppio (s)maltoEstate 2013: e tu di che vacanze sei?

Ansedonia: la pace dei sensi, pure troppo! Siete della tipologia: io sì, vado in vacanza nei posti più chic ma non voglio nessuno intorno a me? Poco casino, sì alle feste, ma rigorosamente private;...

Ansedonia: la pace dei sensi, pure troppo!

Siete della tipologia: io sì, vado in vacanza nei posti più chic ma non voglio nessuno intorno a me? Poco casino, sì alle feste, ma rigorosamente private; in spiaggia ci vado, ma alle 11.30 poi torno a casa per evitare troppa gente?
Allora siete della tipologia Gianfranco Fini. Ansedonia fa per voi.

Ibiza: un ventenne nascosto nel corpo di un quarantenne!

Siete della tipologia: vado, bevo fino a dimenticare qualsiasi tipo di esperienza terrena e ultra-terrena. Se avete insomma il metabolismo di un animale notturno e preferite i pipistrelli ai gabbiani, allora dovete scegliere Ibiza. Le conversazioni più usuali su Ibiza vertono sul fatto che l’isola sia adatta sia alla vita notturna che a quella diurna… ma, in fondo, nessuno ci crede veramente: se non vai almeno a fare un salto allo Space, che cavolo ci sei andato a fare?
In questo caso, Bobo Vieri docet !

Patmos: poco radical, ma molto chic!

Siete della tipologia che assomiglia alla prima ma volete andare in un posto molto ma molto più chic? Dove tu affitti un barchino per andare a farti una bagno nella baietta e intorno a te ci sono solo barche la cui superficie calpestabile è decisamente più grande di quella di casa tua? Insomma il luogo dove i “villeggianti” hanno una ricchezza personale che supera il pil di alcune regioni italiane, ma non lo danno a vedere… mai! Allora sei della tipologia Afef, amanti del vento e degli yacht a 2 cifre (abbondanti) di lunghezza!
P.s. In questo caso, le foto sono (ovviamente) introvabili…

Capalbio: L’ultima spiaggia

Di nome e di fatto, se vi piace un mix tra la categoria “pace dei sensi” con un’aggiunta di una quantità abbondante di radical-chic, non potete far altro che andare a Capalbio. Prendetevi un ombrellone, comprate dei libri moooolto intellettualmente stimolanti e cominciate a far conversazioni auliche-artistiche-cinematografiche-letterarie. Occhio che se non avete camicione addosso, birkenstock ai piedi e La Repubblica sotto braccio, nessuno parlerà con voi! In caso affermativo, siete della tipologia Francesco Rutelli.

Costa Smeralda: una volta Christian De Sica, ora Claudia Galanti

Se volete avere sul vostro telefonino, più fotografie di Briatore che scende dal suo tender in spiaggia che foto dei vostri figli, il nord della Sardegna fa per voi! Ovviamente il tutto accompagnato da frasi del tipo: “ah ma Porto Cervo non è più quella di una volta” e “Guarda guarda in piazzetta c’è quella della tv che fa shopping, scatta scatta!”.

Armatevi di borsa Hermes (o copia) e andate anche voi in piazzetta. Magari non avrete lo stacco di gamba della Galanti ma, come tutti, potete sempre far finta… 

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta