Scrivi con me un libro al giornoE adesso…? Tommy Winkley

Ieri sera eravamo tranquilli in giardino, Susan ed io, come una vecchia coppia stagionata, a guardar le stelle cadenti (il riverbero delle luci di città non ci lasciava troppe speranze, ma insomma....

Ieri sera eravamo tranquilli in giardino, Susan ed io, come una vecchia coppia stagionata, a guardar le stelle cadenti (il riverbero delle luci di città non ci lasciava troppe speranze, ma insomma…) quando ricevo un tetro messaggio:”Arrivo venerdì sera con tua madre, cugino Conrad”. Mi è venuto un collasso, l’iPhone mi è caduto per terra, spaccandosi in due, Susan è corsa a prendermi una birra ghiacciata (secondo lei l’unica medicina) e me l’ha appoggiata sulla fronte… Poi me l’ha anche fatta bere. Non ho più parlato fino ad ora. Susan, una volta chiarito che nulla era successo a John, si è defilata in camera, zitta… L’ho molto apprezzata. E adesso? Tommy Winkley

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta