A piedi nudiD’Alema ieri sera a Mahnattan ha rilanciato Cuperlo

  Non è una novità. D'Alema lo sta dicendo da più giorni che lui vedrebbe come segretario del Pd, Gianni Cuperlo. E lo ha ripetuto anche ieri sera a New York nell'incontro con i nostri connaziona...

Non è una novità. D’Alema lo sta dicendo da più giorni che lui vedrebbe come segretario del Pd, Gianni Cuperlo. E lo ha ripetuto anche ieri sera a New York nell’incontro con i nostri connazionali che vivono nella Grande Mela e che è stato organizzato dal Circolo Pd di New York in un locale nel cuore del quartiere Meatpaking: “Penso che la persona più adatta a fare il segretario del partito sia Gianni Cuperlo”, ha detto senza mezzi termini.

D’Alema ha chiarito che “il leader del centro sinistra non deve coincidere con il segretario del partito”, per il fatto che “le due cose non coincidono”.

Perchè Cuperlo? “Intanto lo sceglierei per il suo grande spessore culturale. Molti dicono che il segretario del partito debba essere un intellettuale, che quando parla, la gente deve tacere”. Ecco lui è un grande intellettuale….

“Nello stesso tempo – ha aggiunto – penso che la personalità pubblica più forte che abbiamo ora sia Matteo Renzi. Credo che alla fine prevarrà magari Renzi, ma siccome Renzi non sa come si dirige un partito, lui si rivolgerà a degli specialisti. Allora quelli li forniamo noi”, ha concluso D’Alema.

Le newsletter de Linkiesta

X

Un altro formidabile modo di approfondire l’attualità politica, economica, culturale italiana e internazionale.

Iscriviti alle newsletter