L’Altro CinemaLance Armstrong, la nostra grande illusione

Nel 2009 il regista Alex Gibney inizia a lavorare a un film sul ritorno di Lance Armstrong al ciclismo: il campione scampato a un tumore, per sette volte vincitore del Tour de France e che aveva ra...

Nel 2009 il regista Alex Gibney inizia a lavorare a un film sul ritorno di Lance Armstrong al ciclismo: il campione scampato a un tumore, per sette volte vincitore del Tour de France e che aveva raccolto più di 300 milioni di dollari per aiutare i malati di cancro. Ancora perseguitato dalle accuse di doping, a 38 anni suonati il ciclista americano torna a gareggiare per vincere di nuovo, lui contro tutti.

Poi, nel 2011, in una puntata di 60 Minutes Tyler Hamilton rivela in dettaglio le pratiche dopanti di Armstrong, fino alla sua scioccante ammissione di colpevolezza in una intervista concessa a Oprah Winfrey. Da allora il film di Alex Gibney non avrà più a che fare con il mondo della bici, ma con l’inganno. L’inganno di Lance Armstrong, la nostra grande illusione. Ecco il trailer, appena uscito, del documentario The Armstrong Lie.

Entra nel club de Linkiesta

Il nostro giornale è gratuito e accessibile a tutti, ma per mantenere l’indipendenza abbiamo anche bisogno dell’aiuto dei lettori. Siamo sicuri che arriverà perché chi ci legge sa che un giornale d’opinione è un ingrediente necessario per una società adulta.

Se credi che Linkiesta e le altre testate che abbiamo lanciato, EuropeaGastronomika e la newsletter Corona Economy, siano uno strumento utile, questo è il momento di darci una mano. 

Entra nel Club degli amici de Linkiesta e grazie comunque.

Sostieni Linkiesta